Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE13°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Coprifuoco, riaperture e cambi di zone: le novità del nuovo decreto

Attualità martedì 02 marzo 2021 ore 12:18

La Molteni si amplia, al via il cantiere

Inaugurato il cantiere della nuova palazzina direzionale della Moltena Farmaceutici, azienda che occupa 300 lavoratori nello stabilimento produttivo



SCANDICCI — Taglio del nastro per il cantiere della nuova palazzina direzionale della Molteni Farmaceutici che porterà a lavorare a Scandicci più di 70 persone delle 330 che già sono occupate nello stabilimento produttivo. Si tratta di un ampliamento che segue una lunga e innovativa bonifica dell'area avvenuta in seguito ad un accordo fra azienda, Regione e Comune di Sesto Fiorentino. 

A dare il via simbolico ai lavori il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, l'assessora regionale Monia Monni e il sindaco di Scandicci Sandro Fallani.

"Benissimo la Toscana della farmaceutica d'avanguardia, ancora meglio quando questa trova le proprie gambe in un'imprenditoria, in un management così legato al territorio", ha detto il presidente Giani.

"Oggi sono veramente contento perché in qualche modo la Molteni è la startup di un progetto di sviluppo, di espansione, che è stato costruito naturalmente con un'amministrazione comunale particolarmente attenta là dove vi è uno sviluppo come quello che la Molteni ha avuto in questi anni, e con il sostegno da parte delle istituzioni", ha aggiunto Giani.

"Quando vedo un'impresa che è ancora diretta da un management e da una proprietà toscana, che lo fa con tanta passione, che riesce ad applicarsi in segmenti fondamentali della salute con farmaci assolutamente competitivi, ecco, c'è la soddisfazione di sentire quello che in questi giorni viviamo con i vaccini, naturalmente non è questo il caso perché qui si produce altro genere di farmaco - ha concluso Giani -. Al momento del dunque, quando sappiamo che c'è una direzione che nasce da un attaccamento al territorio, magari c'è quel qualcosa in piuù che porta a dare una risposta ai bisogni che la gente avverte".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' stato denunciato l'occupante abusivo che aveva preso dimora nello stabile comunale nell'acquedotto realizzato ai tempi di Firenze capitale
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità