Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:45 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Lavoro venerdì 01 ottobre 2021 ore 13:45

Giga Grandi Cucine, 41 operai in sciopero

​Slitta l’incontro tra il sindacato e l'azienda, scatta lo sciopero con un presidio di protesta organizzato dai lavoratori e dalla Fiom Cgil



SCANDICCI — Attendevono un incontro con l'azienda perché a Gennaio si esauriscono gli ammortizzatori sociali, l'incontro è slittato ed hanno incrociato le braccia davanti ai cancelli della Giga Grandi Cucine di Scandicci.

Sciopero con presidio dei lavoratori dalle 10 alle 12 davanti all’azienda in via Pisana per l'agitazione indetta dalla Fiom Cgil e dalla Rsu per lo slittamento dell’incontro con l’azienda che doveva tenersi a Settembre ma è stato spostato all’11 Ottobre.

“Era stata condivisa in Settembre la necessità di un incontro, una urgenza necessaria a portare soluzioni e pianificazioni per lo stabilimento Giga di Scandicci visto l’imminente esaurimento di ogni strumento di ammortizzatore sociale il 2 gennaio 2022 - ha spiegato la Fiom Cgil -. Per questa fabbrica quale futuro? Quale progettualità? Quali investimenti? Sono domande che incessantemente da mesi poniamo e con noi le istituzioni tutte a Middleby, il soggetto che controlla Giga, domande che ancora una volta rimangono senza risposta. Ad oggi l’uscita dall’azienda dell’unica figura dirigenziale di riferimento ai tavoli per la proprietà, figura non sostituita che lascia in una sorta di autogestione i lavoratori dello stabilimento di Scandicci, in combinato disposto con l’utilizzo massiccio della cassa integrazione, fa pensare al peggio. Condanniamo fermamente un continuo ed inesorabile disimpegno che si protrae ormai da anni da parte della Middleby sul sito di Scandicci, e che l’ennesimo rinvio di un confronto sul futuro sia solo il pretesto per prendere tempo e poi calare dall’alto una decisione che sia tutto fuorché una ‘soluzione’ o un ‘rilancio’ per i 41 lavoratori attualmente in forza”.

Il 6 Ottobre il sindaco e la giunta alle 15 incontreranno i lavoratori al Castello dell’Acciaiolo. L’11 Ottobre è previsto l’incontro istituzionale in Regione Toscana alle ore 11, con presidio dei lavoratori a Firenze, in piazza Duomo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da una trasformazione edilizia parte la riqualificazione di uno degli angoli più frequentati dai giovani fiorentini e tifosi viola degli anni '80
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità