Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE16°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Attualità domenica 28 maggio 2023 ore 11:49

Salviamo Firenze, assemblea dopo ok al referendum

Assemblea pubblica dopo il via libera del Collegio degli esperti ai due quesiti del referendum "Salviamo Firenze" su destinazioni d'uso e studentati



FIRENZE — Assemblea pubblica all'SMS di Rifredi verso il Referendum Salviamo Firenze, dopo che il Collegio degli esperti ha dato parere unanime favorevole anche al secondo quesito Salviamo Firenze. Appuntamento la sera di lunedì 29 Maggio a Rifredi.

I temi trattati: impedire agli studentati di fare attività turistica ricettiva, anche se per un numero limitato di mesi, e tutelare la destinazione d'uso degli edifici pubblici.

Primo Quesito

“Cancellazione della possibilità di trasformazione della destinazione urbanistica da direzionale pubblico a privato per immobili con superficie superiore ai 2.000 mq”

Il referendum proposto mira a ricondurre i cambiamenti di destinazione d’uso alla ordinaria approvazione di variante urbanistica mediante specifica deliberazione del Consiglio comunale. Chiede di abolire la norma che consente agli immobili prima adibiti a servizi pubblici di passare, senza pianificazione urbanistica, alla destinazione direzionale, in cui rientrano anche gli studentati.

“Volete voi che sia revocata la deliberazione del Consiglio Comunale n.2015/C/00025 del 02.04.2015, negli art. 34 ultimo comma e 35 ultimo comma del Regolamento Urbanistico secondo i quali Qualora il servizio pubblico esistente venga dismesso, è sempre consentito l’insediamento della destinazione direzionale comprensiva delle attività private di servizio di cui al comma 2, punto 3 dell’art.19 anche in immobili aventi superficie maggiore di 2.000 mq?

Secondo Quesito

‘Usi temporanei a fini ricettivo-turistici: modifica della disciplina in senso restrittivo”

Il referendum è motivato dalla contrarietà agli studentati di lusso. Chiede l’abolizione della norma che permette di svolgere anche attività alberghiera per un periodo extra, che si aggiunge alla quota del 49% di attività alberghiera resa possibile dalla Normativa nazionale.

"Volete voi che sia revocata la deliberazione del Consiglio Comunale n.2015/C/00025 del 02.04.2015 limitatamente all’art. 19, comma 4.2 del “Regolamento Urbanistico”, denominato ‘Usi temporanei’, ove è previsto che "non costituisce mutamento della destinazione d’uso il temporaneo utilizzo (max 3 mesi annui anche non consecutivi), a fini turistico ricettivi nella forma di case per ferie e ostelli, di immobili ricadenti nell’articolazione d’uso (3f) e (6c)?”

Dmitrij Palagi e Antonella Bundu - Sinistra Progetto Comune e Roberto De Blasi - Movimento 5 Stelle "Con grande soddisfazione apprendiamo dal comitato promotore di come il Collegio degli esperti, faticosamente eletto nel Salone de' Dugento, ha dato parere unanime favorevole anche al secondo quesito Salviamo Firenze. Ci sarà modo di entrare nel merito delle questioni. Intanto confermiamo il nostro sostegno al Comitato, chiedendo agli altri gruppi consiliari di fare lo stesso. È una grande occasione di democrazia e partecipazione, per arricchire la discussione cittadina sul Piano Operativo, anche oltre la scadenza del 26 Giugno, entro cui dovranno essere depositate le osservazioni. La campagna elettorale inizierà solo nel 2024, quindi sarebbe davvero sbagliato avere paura di un'iniziativa nata dal basso, su spinta di tantissime realtà presenti sul territorio, dal forte impegno sociale. Facciamo diventare i referendum Salviamo Firenze un momento di incontro e confronto vero, a prescindere dagli schieramenti. Ci aspettiamo indicazioni rapide dal sindaco, perché si parta prima possibile con le firme".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno