Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE16°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Arte martedì 21 aprile 2015 ore 10:56

Primo maggio al museo, ma niente Uffizi

Dal Bargello al Giardino di Boboli alle Ville medicee, ecco chi rimarrà aperto sia durante la Notte bianca che nel giorno della festa dei lavoratori



FIRENZE — Per gli appassionati d'arte il ponte lungo a cavallo tra aprile e maggio si preannuncia ricco di opportunità. Durante la notte bianca di giovedì 30 aprile, infatti, il museo nazionale del Bargello, il museo delle Cappelle Medicee e il Cenacolo di Ognissanti rimarranno straordinariamente aperti in notturna dalle 20 alle 24.

Ma la vera ubriacatura d'arte si potrà avere il giorno dopo, quando saranno aperti al pubblico sia il Giardino di Boboli dalle 8:15 alle 18:30 il museo del Bargello dalle 8 alle 13:50 , così come il Cenacolo Andrea del Sarto e il museo di Palazzo Davanzati. Tra le 10 e 17 si potrà visitare anche Orsanmichele

Nulla da fare invece per la Galleria degli Uffizi. Nonostante la richiesta del Mibact i dipendenti del museo resteranno a casa nel giorno della festa dei lavoratori. "Non sono molto d'accordo sulle scelte che sono state fatte dai lavoratori degli Uffizi - ha detto il segretario generale del Mibact Antonia Pasqua Recchia -:  capisco che lavorare il primo maggio avrebbe costituito un vero e proprio sacrificio per i lavoratori degli Uffizi ma mi sarei aspettata da loro una maggiore disponibilità ed apertura nel poter dare ai visitatori di tutto il mondo la possibilità di ammirare le bellezze e i tesori della Galleria. Un vero peccato".

Di tutt'altro avviso il direttore della Galleria, Antonio Natali, che ha sottolineato come i dipendenti del museo assicurino ogni giorno ai turisti la fruibilità di ogni sala nonostante da anni la Galleria si alle prese con imponenti lavori di restauro e riallestimento. "Dovremmo essere sempre chiusi - ha detto Natali -, come succede all'estero, a causa dei lavori di grande entità che vanno avanti da anni in galleria per questo maggio, che il museo sia chiuso, chiederei comprensione per i lavoratori anziché polemiche".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato denunciato per danneggiamento aggravato l'uomo di 28 anni che ieri in Santa Maria Novella si è reso protagonista del gesto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità