Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità giovedì 11 luglio 2019 ore 08:10

Alle Poste una scuola di economia digitale

Gli italiani hanno un deficit di conoscenza in materia finanziaria, a Firenze un corso di formazione sui nuovi strumenti finanziari dell’era digitale



FIRENZE — I fiorentini si sono ritrovati nell'ufficio postale di piazza della Repubblica, trasformato per l'occasione in un'aula didattica. L’obiettivo del nuovo programma proposto da Poste Italiane è quello di contribuire a migliorare le competenze in materia economico-finanziaria e aumentarne la consapevolezza nelle scelte di risparmio, investimento e conoscenza dei nuovi strumenti finanziari nell’era digitale.

Gli studi di Ocse, Banca d’Italia, Consob, Censis, S&P Global financial literacy survey segnalano un deficit di conoscenza degli italiani nelle materie finanziarie rispetto ad altri Paesi, gli indicatori collocano l’Italia tra l’ultimo e il penultimo posto tra i Paesi del G20.

Tre giorni di sessioni didattiche della durata di 30 minuti ciascuna, dal 9 all'11 luglio. Al centro degli interventi degli esperti finanziari di Poste Italiane le questioni di macroeconomia e finanza finalizzate a dare ai cittadini il giusto supporto nelle scelte di risparmio e investimento responsabili. Oltre che a Firenze, il Progetto di Educazione Finanziaria sarà presentato anche a Catania, Genova, Vicenza e Lecce.

Poste Italiane ha deciso di offrire il proprio contributo di competenza all’interno delle strategie elaborate dal Comitato sull’educazione finanziaria, istituito nell’agosto del 2017 dal Mef con l’obiettivo di “promuovere e coordinare iniziative utili a innalzare tra la popolazione la conoscenza e le competenze finanziarie, assicurative e previdenziali e migliorare per tutti la capacità di fare scelte coerenti con i propri obiettivi e le proprie condizioni”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spaventare i residenti è la cantierizzazione dei lungarni ma anche l'impatto che la nuova infrastruttura avrà sulla viabilità interna della zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità