Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:36 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il «quasi» conclave nel ristorante di Roma con Orlando, Provenzano, Ronzulli, Tajani e Cesa

Arte venerdì 27 febbraio 2015 ore 12:24

Lo scettro mediceo alla Città metropolitana

L'opera, consegnata dal maestro orafo Paolo Penko al delegato alla cultura Emiliano Fossi, è ispirata a quella presente nei ritratti dei Medici



FIRENZE — Lo scettro, in argento brunito e dorato, cesellato e modellato a ciappola smalto traslucido, realizzato dal maestro orafo Paolo Penko, è ispirata all'analogo oggetto presente nei ritratti dei Granduchi della famiglia Medici rappresentati nei quadri di Palazzo Medici Riccardi

Simbolo del potere della famiglia Medici, lo scettro è formato da un giglio tripartito che poggia su una sfera e misura 64 centimetri. L'impugnatura a "misura del braccio fiorentino" è dorata nella parte terminale. 

"Visitando le sale di Palazzo Medici Riccardi per organizzare l'allestimento della mia mostra, e guardando la quadreria Medicea, dove ogni personaggio imbracciava questo oggetto, mi è venuta l'idea di ricreare questo simbolo del potere Mediceo", ha sottolineato Paolo Penko.

La mostra "L'arte orafa di Paolo Penko" è ospitata presso le sale espositive del piano nobile di Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze
In vetrina, opere create dal maestro orafo Paolo Penko per l'occasione, come quelle ispirate alla quadreria medicea e al celeberrimo dipinto raffigurante "La Madonna col Bambino" di Filippo Lippi.
Paolo Penko è un artigiano orafo fiorentino fra i più noti fuori dall'Italia - recentemente è stato ospite di una rassegna a Shangai - le cui creazioni sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private a partire dal Museo degli Argenti di Palazzo Pitti. 

La mostra, a cura di Anita Valentini, vanta il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, ed è visitabile fino al 28 febbraio, dalle 9 alle 19.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Paolo Penko - video
Emiliano Fossi - video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Terminata la realizzazione delle travi di fondazione con i pali posizionati in verticale, a seguire la realizzazione dell’armatura per i pilastri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità