Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Cesarini-Rodini oro nel canotaggio: la gioia e il tuffo in acqua

Attualità lunedì 03 agosto 2015 ore 10:32

La strage degli alberi

Sono 330 le piante abbattutte o gravemente danneggiata dalla furia del vento. Le situazioni più critiche: Parco Anconella e Lungarno Colombo



FIRENZE — Una vera e proria ecatombe di alberi spazzati via dall'uragano di sabato scorso. Il totale degli alberi pubblici abbattuti o gravemente danneggiati ammonta, per ora, a 330.
Le situazioni più critiche sono il Parco Anconella con 50 pini abbattuti su 53, 100 tra pioppi e robinie, quindi due terzi degli alberi del parco. Sul Lungarno Colombo, nel tratto da Ponte a Verrazzano a largo De Gasperi, sono caduti o gravemente danneggiati 50 pini su 120 più oltre 100 tra tigli e altri specie di alberi. A questi si aggiungono una trentina nelle zone limitrofe e altrettanti nell’area Publiacqua dell’Anconella. Accertamenti nella zona di Cascine del Riccio e Ponte a Ema.

Per quanto riguarda giardini e aree verdi esterni alla scuole rimane critica anche la situazione nei parchi e giardini. Già chiusi il parco dell’Anconella e dell’Albereta, cui si è aggiunto anche il giardino di piazza Elia Dalla Costa. L’amministrazione invita in via precauzionale i cittadini a non frequentare i giardini del Quartieri 2 e 3. Domani sarà effettuata di una verifica puntuale della situazione in modo se necessario procedere a chiusure anche parziali delle aree verdi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La lite è avvenuta all'interno di un condominio. L'uomo rimasto ferito è stato trasportato d'urgenza a Careggi. Arrestato l'aggressore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità