Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Sport mercoledì 05 luglio 2017 ore 22:13

La Rari Nantes torna in paradiso

foto Rari Nantes Florentia da Facebook

I pallanotisti di Gianni De Magistris hanno sconfitto per 14 a 8 la Roma Nuoto. La Rari Nantes è tornata nella prima serie dopo un anno in A2



ROMA — Le rarigirls, pallanotiste della Rari Nantes Florentia, avevano già raggiunto l'obiettivo un paio di settimane fa, battendo l'Ancona nella seconda partita di finale dei playoff per l'ammissione alla massima serie, la A1.

Oggi è stata la volta degli uomini, in un contesto assolutamente diverso, ma l'esito è stato lo stesso: i ragazzi di Gianni De Magistris hanno espugnato in gara 3 la piscina del Foro Italico, in casa della favorita Roma Nuoto, con un punteggio che ha lasciato poco spazio a polemiche. 

L'incontro è finito 14 a 8 per i biancorossi, nel delirio dei numerosi tifosi che hanno accompagnato la squadra con pullman e mezzi propri. Poi il tuffo finale di tutta la panchina, la gioia per il traguardo raggiunto.

E dire che i pallanotisti fiorentini ce l'avevano messa tutta per complicarsi la vita. Nell'ultima partita della regular season, giocata in casa contro l'Imperia e con la Rari avanti nel punteggio, erano riesciti a perdere incontro e testa della classifica a pochi secondi dalla fine, trovandosi poi costretti a fronteggiare, nelle finali, la squadra più forte del Girone Sud, la Roma Nuoto.

Si è giocato prima a Roma poi il ritorno a Firenze e la bella ancora a Roma. Nel primo incontro la Rari ha sprecato un vantaggio di due reti nel quarto tempo, ha fallito un rigore, è stata riacciuffata in extremis e ha perso ai rigori. 

A Firenze, gara 2, inizio da incubo con la Roma avanti, poi ripresa e battuta alla fine di un match combattuto.

Oggi era la partita del dentro o fuori, senza appello: inizio equilibrato, poi la Rari ha macinato gioco, ha segnato reti e ha difeso con attenzione. E' stato un crescendo: a metà partita avanti 8 a 4, la Roma annientata. Annullato il nazionale croato Setka, la formazione gigliata non ha sbagliato un colpo.

Una grande soddisfazione per il presidente rarino Andrea Pieri: la Rari è tornata a casa, nella pallanuoto di A1 e stavolta nella squadra ci sono, come ai bei tempi dei primi nove scudetti e come avviene anche fra le donne, parecchi fiorentini provenienti dal vivaio biancorosso. La pallanuoto italiana ritornerà a parlare il fiorentino come una volta?

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune di Firenze ha avviato l’iter per la chiusura definitiva del locale che ha violato più volte le chiusure imposte per le norme anti-covid
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità