Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:33 METEO:FIRENZE16°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lectio magistralis del ct Mancini: «L'allenatore con la sua leadership influenza il successo del team»

Attualità martedì 28 marzo 2017 ore 17:38

La Malo presenta il nuovo piano industriale

Dopo gli scioperi dei lavoratori il 13 aprile è previsto un incontro in Regione Toscana sulla vertenza: sarà presente anche la proprietà di Malo



CAMPI BISENZIO — La proprietà e il top management presenteranno il nuovo piano industriale ai sindacati, ai rappresentanti sindacali degli stabilimenti di Campi Bisenzio e di Borgonovo Val Tidone e agli esponenti della Regione Toscana il 13 aprile. Lo rende noto l'azienda di cashmere. "La Società - si legge nella nota - è impegnata a proseguire le attività di sviluppo dell’Azienda e sottolinea che gli azionisti continueranno a sostenere la Società attraverso l’iniezione di nuova finanza". 

Questa mattina intanto c'è stato un nuovo sciopero per i lavoratori della Malo di Campi Bisenzio, che hanno fatto un presidio di fronte ai cancelli dell'azienda. 

A preoccupare la Filctem Cgil e la Femca Cisl di Firenze, si legge in una nota, è la situazione generale: l'azienda è in ristrettezze economiche e non è stato ancora presentato il piano industriale. 

Il 13 aprile è previsto l'incontro in Regione Toscana sulla vertenza: sarà presente anche la proprietà di Malo. Fino a quella data, i sindacati si riservano la possibilità di organizzare altre iniziative di lotta.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una giovane sul monopattino si è scontrata contro un taxi in pieno centro storico. L'incidente è avvenuto nei pressi di una pista ciclabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità