comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 24°32° 
Domani 24°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 agosto 2020
corriere tv
Coronavirus, Galli: «Temo che il vaccino non ci sarà prima della fine del 2021»

Cronaca giovedì 29 ottobre 2015 ore 17:55

La gang delle false assunzioni

Smantellata dai carabinieri una banda che forniva buste paga e contratti di lavoro fittizi per il rilascio dei permessi di soggiorno agli stranieri



FIRENZE — Nel corso dell'inchiesta sono state indagate 22 persone. In carcere i capi dell'organizzazione, tre egiziani di 38,42 e 46 anni i quali, dal 2013 ad oggi, avrebbero regolarizzato attraverso il sistema delle false assunzioni almeno 450 stranieri. Sono invece ai domiciliari un commercialista e un consulente del lavoro mentre un sesto membro del gruppo, tunisino, è latitante. 

L'accusa a carico di tutti è associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

L'indagine è iniziata dopo una serie di accertamenti dell'Inps sul mancato versamento dei contributi di colf e badanti stranieri.

L'accusa a carico di tutti è associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Gli immigrati contattavano la banda attraverso il passaparola oppure frequentando la zona della moschea di piazza dei Ciompi. Una volta concordato il compenso, gli extracomunitari venivano domiciliati in un edificio occupato e assunti come badanti o collaboratori domestici da italiani in difficoltà che accettavano di figurare come datori di lavoro in cambio di un po' di soldi.

I carabinieri hanno scoperto anche la celebrazione di almeno tre matrimoni combinati fra cittadini romeni e extracomunitari sempre al fine di ottenere i permessi di soggiorno. Le false nozze costavano al clandestino da regolarizzare 7.000 euro.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità