Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Imprese & Professioni martedì 22 dicembre 2020 ore 11:35

​Infrastrutture e Sviluppo della Rete 5G

Firenze è stata scelta tra le prime città ad essere coperte e quindi nel capoluogo sia le famiglie che le imprese possono usufruire di questo servizio



FIRENZE — Ormai la rete 5G è diventata realtà, molte società, come TIM e WindTre, hanno infatti consolidato e raccolto i dati attraverso vari test negli ultimi mesi, lavorando anche nella scorsa estate.

Firenze è stata scelta tra le prime città ad essere coperte e quindi nel capoluogo sia le famiglie che le imprese possono usufruire di questo servizio. Per quanto riguarda l’uso privato c’e bisogno, però, almeno per il momento, di smartphone di ultima generazione che vedano la compatibilità con la rete 5G.
Siamo, infatti, ancora in una fase di transizione per quanto riguarda la tecnologia che si appoggia sulle dorsali della rete LTE, ma è solo una questione di tempo finché non si svilupperà una rete diretta. Intanto i cellulari si evolveranno e monteranno al loro interno un modem ricetrasmittente progettato appositamente per la compatibilità con il 5G.

Di certo non si tratta di un passo avvenuto in maniera facile, sono state tante le opposizioni e le polemiche e molti comuni hanno espressamente negato i permessi per il posizionamento delle antenne 5G.
Al centro del dibattito c’è la salute pubblica, e quindi la sicurezza verso l’esposizione alle onde elettromagnetiche generate tramite il 5G.

Scientificamente pare che non ci sia alcuno studio che tenga in considerazione degli effetti a lungo termine delle emissioni a 5G; per questo motivo, il principio di precauzione è stato applicato da molti enti locali.

D’altro canto i gruppi di telecomunicazioni affermano che non ci sono pericoli in quanto tutte le emissioni sono controllate e al di sotto dei massimi livelli previsti dalla normativa vigente in maniera di sicurezza.
Purtroppo la discussione non trova qui il suo termine, in quanto ci sarebbero molte considerazioni da tenere a mente riguardo ai metodi con cui sono stati determinati questi stessi livelli di sicurezza, tant’è che la stessa comunità scientifica è divisa e non esprime un parere univoco. Come spesso accade, forse anche in questo caso sarà il tempo a mostrarci tutti i lati negativi e positivi delle nostre scelte.

Ma fatto sta che ormai la “rivoluzione del 5G”, come la definiscono gli operatori stessi, è qui tra noi.

Le promesse e le pubblicità create sul 5G parlano in effetti di nuove possibilità che potrebbero stravolgere completamente la nostra vita.
Non solo una connessione con velocità maggiore, ma a livello di campo di applicazioni si potranno toccare ambiti quali Sistemi di Traffico Intelligenti, Attività Produttive Smart, Consegne di Colli con Droni, Robotica Avanzata per Case e Industrie, e probabilmente molto altro che ancora non è venuto in mente ai team di sviluppatori della rete. Ad esempio, molti artisti e content creator potrebbero trovare spunti e intuizioni su nuovi modi di esprimersi attraverso il 5G.

Esso cerca di circoscrivere tutte le esigenze della società in senso lato, con il risultato di collegare non solo gli esseri umani, ma letteralmente tutte le cose, dai vestiti ai più vari sensori.

Le applicazioni incentrate sull’uomo inaugureranno il regno della realtà aumentata e della realtà virtuale. Con la maggiore velocità si potrà usufruire della visione di video ad altissima definizione, si potranno fare visite a distanza di luoghi di interesse e cultura generale con la possibilità di ispezionare minuziosamente qualsiasi punto. Sarà possibile divertirsi ai videogiochi connettendosi con tantissimi utenti, con un’evoluzione che investirà qualsiasi tipologia di gioco: dai classici giochi di abilità ai giochi di fortuna come le slot machine. Potranno essere usate nuove periferiche audio-video che renderanno ogni esperienza più coinvolgente.

Distribuendo dispositivi di telemetria in modo strategico, sarà possibile ottenere una dose massiccia di dati consentendo ad applicazioni “Smart” di monitorare e controllare efficientemente le nostre risorse.

L’aumento della capacità di connessione comporta anche una bassissima latenza e una grande affidabilità che sarà il nodo centrale per le applicazioni critiche in cui sono richieste reazioni istantanee e repentine di fronte a diverse situazioni.

Alla fine della diffusione del 5G, ancora non sappiamo quale sarà il quadro della nostra società, ma possiamo solo immaginare con buona probabilità che diventeremo “iperconnessi” tra noi passando dall’era dell’Internet-of-things a quella del World-of-things.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato a metà pomeriggio a ridosso di piazza Beccaria, provocando code anche a causa del restringimento di carreggiata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità