QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 15 dicembre 2019

Imprese & Professioni lunedì 02 dicembre 2019 ore 05:00

Turismo a Firenze: come scegliere tra mezzi pubblici, escursioni a piedi o noleggio auto

Con i suoi innumerevoli borghi storici, le distese di campi coltivati e le città d’arte, la Toscana è probabilmente una delle regioni più belle della nostra penisola, fonte d’attrazione per i turisti provenienti da tutta Italia e anche da Paesi ben più lontani. 



FIRENZE — Proprio a Firenze si sarebbe quest’anno registrato un aumento del numero di turisti e dei loro pernottamenti, segno che la città si stia progressivamente allontanando dal turismo del tipo mordi e fuggi. Nonostante Firenze non sia poi una città così grande, avere pochi giorni a disposizione per visitarla potrebbe portare a chiedersi quale possa essere il mezzo migliore per andare alla sua scoperta. Si può scegliere tra diverse opzioni che qui di seguito andiamo ad elencare.

Visitare Firenze a piedi

Visitare Firenze a piedi è sicuramente la scelta migliore per coloro che hanno la possibilità di soggiornare in città. Il centro storico di Firenze, infatti, non è poi così grande ed è per questo visitabile interamente a piedi. Chi sceglie di trascorrere una o più giornate a Firenze, potrebbe cominciare la propria passeggiata dal centro storico e in particolare da Piazza Duomo, per poi proseguire verso il Museo dell’Opera, uno dei meno affollati della città. Non molto distante dal museo si trova poi la Casa Museo di Dante Alighieri: si tratta della celebre casa in cui vissero gli Alighieri nel XII secolo, oggi trasformata in un museo a tre piani dedicato alla vita e alle opere del poeta e, in particolar modo, al tragico tema dell’esilio dalla città. A questo punto, basterà proseguire per pochi isolati per ritrovarsi in Piazza Signoria, dove ci si ritroverà di fronte ad uno dei più noti musei di Firenze, ovvero gli Uffizi. A seconda del tempo a disposizione è possibile scegliere cosa visitare e cosa no: anche ammirati dall’esterno, i musei e le chiese di Firenze offrono uno spettacolo degno di essere ammirato. In alternativa, una passeggiata sul lungarno è sempre perfetta per una giornata di sole.

Noleggio auto a Firenze

Le bellezze della Toscana non si trovano certo tutte nel cuore della città di Firenze, ma anche nei suoi dintorni, che non possono certo essere raggiunti a piedi. È proprio in questo caso che potrebbe venire in soccorso la scelta di noleggiare un auto a Firenze, per raggiungere in autonomia e in tempi brevi le meraviglie poco distanti dalla città. Una delle opzioni potrebbe essere quella di scegliere di percorrere in lungo e in largo le colline del Chianti fermandosi, tempo permettendo, nel paese di Greve o nella piccola frazione di Montefioralle, luoghi simbolo per la produzione del vino. Ottimale da raggiungere in auto è anche la città archeologica di Fiesole, situata a pochi chilometri da Firenze. Oltre ad essere nota per il suo parco archeologico, dove sono conservati resti romani ed etruschi, Fiesole è la meta perfetta per avere una veduta del capoluogo dall’alto, tanto da essere diventata una delle tappe imperdibili per molti turisti stranieri. La scelta dell’auto, in definitiva, è quindi da preferire nel caso in cui si non ci si voglia soffermare alla visita del centro storico della città, ma si preferisca esplorare anche mete vicine, ma difficilmente raggiungibili in altri modi.

Firenze con i mezzi pubblici

La visita di Firenze, infine, è anche facilmente gestibile attraverso l’utilizzo dei mezzi pubblici, primo tra tutti il treno, che consente di raggiungere in breve tempo le zone più lontane della città. Nel caso in cui si scegliesse di visitare la città basandosi soltanto sulla disponibilità dei trasporti, la scelta migliore potrebbe essere quella di visitare il centro città a piedi e affidarsi agli autobus urbani per raggiungere le zone più distanti o semplicemente per guadagnare tempo sugli spostamenti. In questo caso, particolarmente conveniente potrebbe essere l’acquisto della Firenze Card, della durata di 72 ore e con la quale è possibile includere, oltre alla visita dei musei, anche le corse illimitate sugli autobus ATAF. In più, sono tanti gli autobus che permettono di raggiungere con facilità le città principali nei dintorni. In poco più di un’ora, ad esempio, è possibile raggiungere in autobus il centro città di Siena, dove trascorrere anche solo un pomeriggio alternativo per rientrare a Firenze in serata.

Non c’è da sorprendersi che Firenze sia una delle città d’Italia più apprezzate dai viaggiatori: le sue ridotte dimensioni a fronte della vastità di punti di interesse la rendono una meta perfetta per ogni tipo di esigenza.



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca