QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 17 novembre 2019

Lavoro martedì 27 novembre 2018 ore 14:40

Il Corpo Vigili Giurati assume 50 persone

L’Istituto di vigilanza ricerca personale a Firenze e in provincia cinquanta persone da inserire nel proprio organico operativo



FIRENZE — Cinquanta persone da inserire nel proprio organico. Sono numeri importanti quelli messi in campo dal Corpo Vigili Giurati Spa.

Il gruppo, uno dei principali operatori del settore in Toscana per la fornitura di servizi e impianti di vigilanza e sicurezza integrata, ricerca per Firenze e provincia figure da adibire a servizi di vigilanza privata (ispettiva, intervento, ecc.): personale senza esperienza oppure già in possesso del decreto di Guardia Particolare Giurata.

Il punto di forza del Corpo Vigili Giurati è infatti costituito dalla selezione, preparazione e aggiornamento costante del personale, con procedure standardizzate ad ogni livello e migliaia di ore di formazione pratica, teorica e legale per massimizzare la responsabilità, la sicurezza e l’efficacia di tutte le attività.

Ai candidati si richiede massima affidabilità e disponibilità al lavoro notturno e su turni. Gli interessati ambosessi possono inviare il Curriculum Vitae, autorizzando il trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente, all’indirizzo mail curriculum.firenze@gruppocvg.it oppure telefonare al numero 055 6232042.

Il Corpo Vigili Giurati di Firenze è una delle principali realtà imprenditoriali d’Italia, con una società attiva nella sicurezza dal 1925. Si posiziona oggi come punto di riferimento per ogni esigenza di sicurezza, vigilanza ed impiantistica. Il gruppo vanta la più capillare copertura del territorio e su tutte le provincie della Toscana, con quasi mille Guardie Giurate, più di 250 pattuglie, 120mila interventi l'anno e 65mila clienti.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità