Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Cronaca venerdì 23 dicembre 2016 ore 13:52

Specialisti dei furti rastrellati nel campo rom

Blitz dei carabinieri per smantellare una banda di jugoslavi che nei mesi scorsi ha saccheggiato numerose abitazioni an Sesto, Firenze e San Casciano



SESTO FIORENTINO — Erano specializzati nei furti di abitazione e nei mesi scorsi hanno messo a segno parecchi colpi a Firenze, Sesto e in una zona particolare di San Casciano, l'area ex Stianti. Ma le descrizioni fornite da alcuni testimoni hanno consentito ai carabinieri di incastrarli. Stiamo parlando di tre donne e due uomini di etnia rom, di età compresa fra i 28 e i 40 anni, tutti parenti fra loro, che questa mattina sono stati arrestati nel campo nomadi di Sesto Fiorentino dopo un'attentissima perlustrazione dei militari fra le baracche e le roulottes.

Durante l'operazione i carabinieri hanno ritrovato anche strumenti per lo scasso, gioielli, apparecchiature informatiche, ricetrasmittenti, sette borse firmate Louis Vuitton e Gucci, un orologio Longines rubato in una casa del Galluzzo quasi due anni fa.

Stando ad alcuni testimoni interrogati durante le indagini, la banda si muoveva su un'auto che è stato notata più volte a San Casciano proprio nella zona maggiormente bersagliata dai furti. Altri dettagli hanno portato all'identificazione degli indagati.

I carabinieri contestano in particolare agli indagati un furto messo in atto nel dicembre 2015 in un condominio di San Casciano; una rapina impropria in un condominio dove i ladri furono colti sul fatto da un residente che li costrinse alla fuga dopo averlo violentemente spintonato; la ricettazione dell'orologio Longines;  un altro furto messo in atto nel marzo di quest'anno in un condominio di Sesto Fiorentino a cui ha partecipato anche un minorenne. In quest'ultima occasione, i ladri furono interrotti dal vigilante di una fabbrica che, dopo essersi accorto dei rom in azione visionando le telecamere di controllo, chiamò le forze dell'ordine.

Tutti e cinque i rom sono stati rinchiusi a Sollicciano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità