Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:10 METEO:FIRENZE14°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stati Uniti, donna ammanettata nell'auto della polizia travolta da un treno merci

Attualità martedì 23 giugno 2015 ore 17:27

Fochi di San Giovanni pagati da 30 aziende

Lo spettacolo pirotecnico è stato reso possibile dalle associazioni e dalle imprese che hanno risposto all'appello della Camera di Commercio



FIRENZE — I fuochi d'artificio sono organizzati dalla Società di San Giovanni e il contributo delle 30 aziende è stato fondamentale per superare la soglia dei 100mila euro. 

Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio, ha ringraziato con una lettera le imprese che hanno contribuito. Ecco il testo integrale:

"Grazie, davvero grazie! Poco meno di un mese fa ho scritto ad alcune decine di voi, allargando l’appello a tutti gli imprenditori fiorentini, per chiedere un contributo in modo da salvare una delle manifestazioni più sentite e partecipate a Firenze: i Fochi di San Giovanni. 

Devo congratularmi per la risposta ottenuta, perché una trentina di imprese o associazioni hanno aderito all’appello e hanno fatto superare la soglia di 100mila euro, una cifra che sembrava impossibile alla Società San Giovanni che - come vuole la tradizione - anche quest’anno sta organizzando i Fochi. 

Permettetemi di ringraziare personalmente le imprese che - secondo l’ultimo aggiornamento della Società San Giovanni - hanno contribuito, oltre a coloro che hanno fatto donazioni dirette sul sito, in banca o attraverso campagne e iniziative: Apartments Florence, Banca CR Firenze, Bassilichi, Be Florence, CARISMI, Chianti Banca, Confindustria Giovani Imprenditori, Corpo Consolare di Firenze, ENEL, ENIC, KME Italia, Knorr-Bremse, MEF, Menarini, Misericordia Firenze, Nicola Nascosti, Nuovo Pignone, Publiacqua, Rotary Firenze Certosa, Savino Del Bene, Sirah srl, Taxi 4242, Taxi 4390, Thales, Torrino Santa Rosa, UCID, Unicoop Firenze, Unicredit, VAB, Villa Gamberaia.

Con il fundraising per i Fochi è iniziato un nuovo corso per Camera di Commercio di Firenze: non più dispensatrice di soldi pubblici, ma stimolo per le imprese. Per noi imprenditori, lavorare in un luogo unico come Firenze è un privilegio. Per poterlo mantenere - secondo le possibilità di ognuno - bisogna anche essere pronti a farsi carico di oneri e responsabilità che portano benefici a tutti. Sono grato a chi ha voluto condividere questa responsabilità e sono sicuro che nelle prossime occasioni saranno sempre di più gli imprenditori disposti ad accettare con noi questa sfida.

Buon San Giovanni a tutti!
Leonardo Bassilichi
"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un giovane di 20 anni è stato arrestato dai carabinieri che sono intervenuti in soccorso di una giovane aggredita nel centro storico di Scandicci
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità