Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità venerdì 12 marzo 2021 ore 16:43

Via al divieto di stazionare e regole anti Covid

Sono scattate le misure restrittive introdotte con una ordinanza dal sindaco Dario Nardella per ridurre le occasioni di contagio da Covid 19



FIRENZE — Su tutto il territorio comunale sono scattate le nuove restrizioni anti contagio.

"La situazione è molto seria. I contagi aumentano e siamo tutti chiamati a fare un ulteriore sforzo che può portare un grande risultato. Firenze non molla. Vinceremo la battaglia contro il Covid19" ha detto il sindaco Dario Nardella.

Dalle 16 alle 22 di venerdì, sabato e domenica è in vigore il divieto di vendita da asporto e di consumo di alcolici e superalcolici.

C'è inoltre il divieto di stazionamento nelle zone di Sant'Ambrogio - Ciompi, piazza della Repubblica, Santissima Annunziata e Santo Spirito.

Le nuove regole nel dettaglio

Ogni venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 22 è disposto il divieto di vendita di bevande alcoliche effettuata in qualsiasi forma, da parte di esercizi pubblici di somministrazione per asporto, esercizi commerciali di vendita al dettaglio di generi alimentari, operatori su area pubblica che vendono generi alimentari, operatori della grande distribuzione, anche mediante distributori automatici, salva la possibilità di consegna a domicilio, nell’intero territorio comunale. In questi giorni e in questi orari è inoltre disposto il divieto di consumo di bevande alcoliche nelle vie, piazze ed altri spazi pubblici o aperti al pubblico, nell’intero territorio comunale.

Dal venerdì alla domenica dalle 16 alle 22 è stata disposta una limitazione dell’accesso che comporta il divieto di stazionamento per le persone, salva l’attesa in coda per poter accedere agli esercizi pubblici ed agli esercizi commerciali legittimamente aperti nel rispetto delle distanze minime interpersonali, con possibilità di attraversamento consentita per accedere agli esercizi pubblici ed agli esercizi commerciali legittimamente aperti nonché alle abitazioni private ed agli uffici pubblici e privati compresi nell’area, e per il deflusso, nei seguenti spazi pubblici: Piazza Beccaria (esclusa), Borgo La Croce, piazza Sant’Ambrogio, via Pietrapiana, via Giuseppe Verdi, via dell’Agnolo, viale della Giovine Italia (escluso), Piazza SS. Annunziata, Piazza S. Spirito, via dei Michelozzi (tratto da Piazza S. Spirito a Borgo Tegolaio), via del Presto di San Martino (tratto tra Borgo Tegolaio e Via de’ Coverelli), Piazza Strozzi, via degli Anselmi, via dei Sassetti, piazza dei Davanzati, via Pellicceria, piazza della Repubblica, via dei Brunelleschi, via di Porta Rossa (tratto compreso fra via Pellicceria e via Monalda), via Calimala (tratto tra via di Porta Rossa e piazza della Repubblica), via dei Lamberti (tratto tra via Pellicceria e via Calimala), via dei Cavalieri, via San Miniato fra le Torri.

La violazione di questi divieti è punito con una sanzione amministrativa compresa fra 400 e 1000 euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finestrini in frantumi e cocci di vetro sul marciapiede accanto alle automobili rovistate. Amaro risveglio per i residenti di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità