Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:06 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
M5s, Conte: «Cambierà il linguaggio, per me onorevoli non è una parola diffamatoria»

Attualità sabato 03 agosto 2019 ore 11:28

Vaccini, mancano all'appello settecento bambini

Sono tutti nati tra il 2014 e il 2017 e risiedono nell'area fiorentina. Poliomelite, tetano, morbillo ed epatite B le malattie da prevenire



FIRENZE — La Asl Toscana Centro ha riscontrato, attraverso un'indagine dell'area Igiene e Sanità Pubblica, che settecento bambini dell'area fiorentina non sono stati vaccinati contro alcune malattie infettive. Si tratta di nati nel 2014, 2015, 2016 e 2017, quindi bimbi in età da asilo nido e scuola dell'infanzia. Le malattie in questione, spiega in una nota l'azienda sanitaria sono la poliomelite, il tetano, il morbillo e l'epatite B. Proprio sul fronte di quest'ultima patologia, spiega la Asl, la vaccinazione di massa sta producendo importanti effetti, a partire dalla sconfitta del carcinoma epatico. 

L'invito della Asl è a mettersi in regola quanto prima anche perché la vaccinazione, oltre a essere una misura di prevenzione, è una condizione necessaria per l'iscrizione a scuola. 

In generale, comunque, i dati sulle vaccinazioni sono positivi e mostrano una tendenza progressiva alla crescita tra i bambini nati nel 2016, tanto che in alcune aree è stata raggiunta la soglia minima della cosiddetta 'immunità di gregge', cioè il 95 per cento della copertura. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il distacco è avvenuto da un antico palazzo del centro storico. L'intervento dei vigili del fuoco è stato effettuato tra i tavolini della piazza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO