Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Cultura giovedì 24 agosto 2017 ore 13:09

Un premio alla poetica comicità di Athina Cenci

Servizio di Dario Pagli

L'attrice toscana insignita del Premio Stenterello per la sua carriera e il suo contributo al cinema comico. Omaggio a sorpresa di Narciso Parigi



FIRENZE — La comicità si accompagna sempre a qualche lacrima. E l'incontro a sorpresa tra l'attrice Athina Cenci e lo storico cantante Narciso Parigi qualche lacrima di commozione l'ha fatta versare. L'occasione dell'abbraccio tra i due artisti, a sorpresa, è stato il conferimento del premio Stenterello alla storica componente del trio dei Giancattivi con Alessandro Benvenuti e Francesco Nuti. Ma i suoi ruoli sul grande schermo sono stati tanti: "Speriamo che sia femmina", "Compagni di scuola" ma anche "Benvenuti in casa Gori" e "Ritorno in Gori" solo per citarne alcuni per non dimenticare il surreale "Ad ovest di Paperino" ambientato in una sognante Firenze di inizio anni Ottanta. 

La consegna ufficiale del premio è prevista per stasera a Villa Vogel nell'ambito della rassegna cinematografica estiva organizzata dal Quartiere Quattro di Firenze. Si tratta di una targa in argento che, non è certo un caso, raffigura la storica maschera fiorentina, emblema della genuina e schietta comicità locale. Quella, per intendersi, che sprizza da qualsiasi discussione per le vie del centro storico e che resiste al tempo nelle botteghe, nelle trattorie e nelle strade. 

 "Questa è la prima edizione del premio - ha detto il comico Andrea Muzzi - Si tratta di un riconoscimento che va agli attori che hanno portato in alto la comicità e che sono strettamente legati con il territorio. Athina ha dato un contributo unico, ha creato una maschera inconfondibile e per questo il premio quest'anno va a lei". Un riconoscimento sì dedicato al lato brillante della carriera dell'attrice ma che non dimentica quello drammatico: "Athina ha rivestito egregiamente anche ruoli drammatici e non solo al cinema ma anche al teatro: anche in quel contesto è una grande attrice". 

Sorrisi, ricordi e abbracci per un'attrice che della sua toscanità ha fatto e continua a fare un elemento inconfondibile e imprescindibile della sua arte. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuova odissea mattutina per i pendolari diretti al capoluogo. Stamani la ressa impediva il distanziamento. Si sono verificati ritardi di oltre un'ora
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV