comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Segre: «Le parole di Salvini? Sono scaramantica, mi allungano la vita»

Attualità sabato 04 novembre 2017 ore 17:28

"Noi parte civile? Aspettiamo le indagini"

Turista morto nella basilica di Santa Croce, il sindaco Nardella: "Prenderemo una decisione quando avremo un quadro chiaro della situazione"



FIRENZE — Non è ancora stato deciso se il Comune di Firenze si costituirà parte civile nel processo per la morte del turista spagnolo, avvenuta all'interno della basilica di Santa Croce in seguito al distaccamento di una parte di un capitello a trenta metri di altezza.

"Stiamo aspettando che siano più chiare le dinamiche a seguito delle indagini ancora in corso. Quando il quadro delle cause sarà più chiaro prenderemo una decisione in merito a questo aspetto" ha detto Dario Nardella, a margine della cerimonia dell'alzabandiera.

Sulla morte del turista di Barcellona la procura di Firenze ha subito aperto un'inchiesta. Allo stato attuale sono quattro gli indagati: Irene Sanesi, presidente dell'Opera di Santa Croce, il segretario generale Giuseppe De Micheli, il responsabile tecnico Marco Pancani e l'architetto Laura Mannucci, titolare della ditta che ha effettuato, una decina di anni fa, l'ultimo restauro in quella parte della chiesa.

Intanto la basilica di Santa Croce riapre domani, dopo due settimane.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità