Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 26 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, l'enorme squarcio che si è aperto sulla montagna: la frana vista dall'alto

Attualità lunedì 25 luglio 2022 ore 18:44

Tasse e servizi invariati, le casse reggono l'urto

Le casse di Palazzo Vecchio dopo due anni di pandemia e crisi economica sembrano resistere. Presentata la delibera sugli equilibri di bilancio



FIRENZE — Nessuna nuova tassa o tariffa, servizi alla persona garantiti e corposo piano degli investimenti, così l’assessore al bilancio Federico Gianassi ha illustrato in Consiglio comunale la delibera sugli equilibri di bilancio. La delibera è stata poi approvata dall’assemblea.

A corredo della delibera è stato portato al voto un auto emendamento che riceve 11 milioni di euro sulla spesa corrente che derivano da trasferimenti esterni e che saranno smistati tra la promozione del turismo, contributi per attività istituzionale e sport, oltre ad alcuni investimenti come l’avanzamento del progetto del Meccanotessile e l’efficientamento energetico dei teatri.

“Nel bilancio di previsione approvato lo scorso Febbraio avevamo affermato alcuni obiettivi: difendere tutti i servizi dell’Amministrazione, accompagnando i servizi al cittadino al più grande piano di investimenti mai realizzato e superiore al miliardo e 300 milioni. Abbiamo mantenuto queste promesse. Nonostante il Covid, e più recentemente la guerra, la crisi energetica, la difficoltà di approvvigionamento delle materie prime, siamo riusciti a garantire l’equilibrio sia nel 2020 che nel 2021 e adesso continuiamo a farlo”.

Riusciamo ad approvare il pareggio di bilancio garantendo l’equilibrio dei conti – ha aggiunto Gianassi - che non è solo un risultato contabile ma anche politico perché siamo riusciti a difendere tutti i servizi alla persona erogati dal Comune e il piano degli investimenti. In particolare, facciamo anche uno sforzo in più perché aggiungiamo risorse comunali sulle politiche culturali (circa un milione e 600mila euro in più rispetto alle previsioni), sulle politiche scolastiche (un milione e 900mila euro in più), sulle politiche sociali (2,8 milioni in più) e sulla mobilità (6 milioni in più)". Per quanto riguarda le spese energetiche, sono previsti sei milioni in più. Dato molto positivo per l’imposta di soggiorno, la quale - tra le risorse incassate direttamente dall’Amministrazione e il contributo compensativo del governo - è previsto che si attesterà intorno ai 50 milioni. Particolarmente significativo è il piano degli investimenti: a febbraio era stato previsto un record di investimenti da un miliardo e 300 milioni, ma con l’aumento dei costi delle materie prime e con l’inflazione si è corso il rischio di vedere ridurre il numero delle opere finanziabili. “Invece grazie a questa manovra riusciamo a garantire gli stessi interventi preventivati malgrado l’aumento dei costi, applicando l’avanzo di bilancio (circa 15 milioni) e prevedendo diverse modalità di finanziamento delle linee tramviarie. Non solo non diminuiscono gli investimenti ma addirittura aumentano" ha concluso Gianassi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Notte di ricerche da parte dei vigili del fuoco dopo la segnalazione, nella serata di giovedì, per una persona caduta al Ponte alla Vittoria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Politica