comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°29° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Antonio Razzi ‘imita' il Gladiatore Russell Crowe (con una pentola in testa)

Attualità martedì 01 ottobre 2019 ore 10:46

Suggestioni sonore per i passeggeri della tramvia

A bordo del mezzo pubblico saranno trasmessi suoni e rumori dal mondo, dal Giappone alla Sicilia, opere selezionate attraverso un bando tra 80 artisti



FIRENZE — Arte sonora dentro i tram e alle fermate della tramvia. Dal 3 al 6 ottobre i passeggeri della tramvia di Firenze saranno sorpresi e accompagnati da suoni capaci di far vivere l’esperienza di luoghi lontani, veri o immaginari. Per quattro giorni, aspettando o prendendo il tram, tra un annuncio e l’altro, si potranno sentire suoni in grado di trasportare, anche per pochi secondi, in Giappone, lungo fiumi o a bordo lago, oppure sotto la pioggia, tra la folla di un mercato mediorientale, sui pascoli in alta montagna, in Sicilia, su bus immaginari o addirittura in Zimbabwe o in Islanda.

Le fermate interessate saranno quelle di Peretola, Careggi, Villa Costanza, Unità, Cascine, Resistenza, Guidoni, San Donato, Batoni, Leopoldo, Strozzi Fallaci e De André. I tram su cui si potrà vivere questa esperienza invece saranno quelli con numero 1005, 1006, 1009, 1011. Degli adesivi posti a terra, davanti agli altoparlanti delle fermate, e dentro i tram, ricorderanno di porre attenzione e ascoltare quei suoni che, per qualche giorno, accompagneranno i passeggeri della tramvia.

Questo l’intento di Benjamin, progetto culturale e Festival di Sound Art promosso Radio Papesse, associazione culturale fiorentina, con il supporto del Comune di Firenze e dell’assessorato alla cultura, collaborazione di GEST Spa, gestore della tramvia di Firenze, 60 Sec Radio e Biodiversità Records, darà vita ad un festival che si snoderà sulle linee tramviarie e coinvolgerà 12 fermate e 4 tram, dove saranno diffusi suoni prodotti da oltre 30 artisti. Le opere sono state selezionate attraverso un bando che ha raccolto i lavori di oltre 80 artisti da tutto il mondo.

“Lo scopo del progetto - hanno detto Ilaria Gadenz e Carola Haupt di Radio Papesse - è quello di trasportare i viaggiatori in un altrove spiazzante, far loro vivere, attraverso il suono, l’esperienza di luoghi lontani, reali o immaginari, e contrastanti con i paesaggi urbani di Firenze”. “L’idea di trasportare i passeggeri in mondi immaginari ci ha affascinato - ha affermato Jean-Luc Laugaa, Ad di GEST - Ogni giorno sui tram fiorentini salgono oltre 100mila persone e, per qualche giorno, potranno vivere una esperienza diversa, particolare e stimolante”.

Su www.radiopapesse.org, dal 3 ottobre, sarà possibile scoprire e sentire cosa si potrà ascoltare alle fermate e sui tram. Dal 4 al 6 ottobre infine, Benjamin collabora con Sonic Somatic, un festival dedicato alle interazioni tra suono e arti visive, che quest'anno si svolgerà nel Parco delle Cascine. La notte del 5 ottobre il PARC_Performing Arts Research Centre ospiterà uno sleep concert organizzato da Radio Papesse e Sonic Somatic.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità