Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:15 METEO:FIRENZE20°31°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden: «Oggi è un giorno triste, a rischio salute delle donne»

Attualità venerdì 27 marzo 2020 ore 10:33

Spesa Covid, la proposta Aduc per ridurre le code

L'associazione dei consumatori ha proposto alcune soluzioni per ridurre le file al supermercato che stanno caratterizzando l'emergenza coronavirus



FIRENZE — L'Associazione Aduc con sede a Firenze ha avanzato alcune proposte per ridurre le code al supermercato, una costante dell'emergenza sanitaria dovuta all'epidemia da Coronavirus. La proposta principe riguarda la possibilità di ordinare online da casa i prodotti per passare poi a ritirarli, già imbustati, al supermercato.

I consumatori, in controtendenza con l'idea di ridurre le fasce orarie, hanno proposto "una apertura 24 su 24 e code privilegiate per evitare danni alle persone più deboli quali anziani e disabili". Hanno poi aggiunto "Crediamo che il meccanismo degli acquisti online sia da valorizzare di più. Fino ad oggi funziona che si ordina e si aspetta, anche 15 giorni in questo contesto di intasamento, che la merce arrivi a casa".

Aduc rilancia una proposta dell’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti, Guida e Ritira. "Questo il meccanismo che, per coloro che possono ritirare autonomamente la spesa, consente ai clienti di ordinare e pagare online, provvedendo con il proprio veicolo al ritiro, ai supermercati di ottimizzare il personale che può essere destinato in parte al confezionamento e alla consegna anziché alle operazioni di cassa, ridurre notevolmente le code e i contatti tra persone e quindi il rischio di contagio, ai supermercati di riservare il servizio di consegna a domicilio agli anziani e ai portatori di disabilità. Ovviamente, anche in questo caso si formeranno delle file per il ritiro, ma saranno differenziate, molteplici e, quindi meno onerose per i consumatori".

"Perché questo sia fattibile non occorrono particolari disposizioni da parte delle autorità, ché sono i singoli supermercati che possono allestire un servizio del genere. Per i consumatori, anche andando a piedi per chi abita vicino al supermercato, esistono già le disposizioni dell’autocertificazione che consentono loro di andare a ritirare la spesa. Il nostro è un invito alle specifiche aziende perché, oltre a fare pubblicità dei servizi che hanno in corso, si ingegnino di più sui meccanismi per la distribuzione al dettaglio" hanno concluso i consumatori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco come seguire la diretta video in televisione e streaming della finale del Calcio Storico Fiorentino tra Azzurri e Rossi da piazza Santa Croce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro