comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 26°36° 
Domani 26°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 12 agosto 2020
corriere tv
La Puglia inaccessibile: da Miggiano a Castro dove le barche sono «sospese» sull'acqua

Cronaca martedì 22 maggio 2018 ore 11:22

Sosta selvaggia e i bus restano imbottigliati

Protesta delle Rsu Fit Cisl di Ataf e Alia contro le auto lasciate in mezzo a strade e piazze. "A rischio i servizi di trasporto e igiene ambientale"



FIRENZE — Di episodi negli ultimi giorni se ne sono registrati parecchi, spiegano i componenti Fit-Cisl delle Rsu di Ataf e Alia che si sono rivolti con una nota al sindaco Dario Nardella e agli assessori alla polizia municipale Federico Gianassi e al traffico Stefano Giorgetti per chiedere una soluzione alla sosta selvaggia che paralizza i servizi pubblici. Autobus e camion per la raccolta dei rifiuti hanno infatti le loro belle difficoltà a svolgere i loro compiti. 

“Negli ultimi giorni alcuni mezzi Ataf non hanno potuto effettuare servizio a causa di veicoli parcheggiati selvaggiamente", ha detto Gianluca Mannucci della Rsu Fit-Cisl di Ataf. Mannucci ha anche elencato i casi riscontrati: "In piazza Leopoldo dove la linea 20 ha aspettato un’ora per poter ripartire; in via Faentina dove il capolinea della linea 1 è stato inutilizzabile per mezz’ora; in via della Mattonaia dove la linea 6 è stata bloccata per 40 minuti; in via Lorenzo il Magnifico dove la linea 2 e 28 sono state bloccate ieri mattina per 35 minuti. Il servizio non può essere in balìa della mancanza di senso civico, bisogna invertire la rotta intervenendo contro chi blocca il servizio e ripristinando il giusto rispetto delle regole! Ne va del bene di tutta la società”.

I problemi riguardano anche la raccolta dei rifiuti di Alia, ha detto nella stessa nota Nedo Domizi della Rsu Fit-Cisl di Alia: "Anche gli automezzi Alia stanno soffrendo questa continua scorrettezza nel parcheggiare i veicoli. Decine di cassonetti rimangono da svuotare ogni giorno perché in molte strade i nostri mezzi non riescono a svoltare e anche per le auto posteggiate proprio davanti al cassonetto, in seguito dobbiamo ripassare a svuotare e pulire per terra poiché nel frattempo il contenitore è stracolmo. Un maggiore controllo lo chiediamo soprattutto per il bene di Firenze”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità