Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bonafede irritato dalla domanda su Salvini: «Non mi interessa quello che dice»

Attualità domenica 26 aprile 2020 ore 15:28

Sindaci Metrocittà e fase 2 "sì a poteri speciali"

Emergenza Coronavirus e necessità di ripartire, la proposta avanzata da Nardella e altri primi cittadini italiani trova terreno fertile nel fiorentino



FIRENZE — Ha suscitato interesse e adesioni tra i primi cittadini del territorio della Metrocittà di Firenze la proposta di Anci inviata al Governo dai sindaci metropolitani di Firenze, Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Genova, Bari, Palermo, Catania, Venezia, Cagliari, Reggio Calabria, al termine di una riunione presieduta dal presidente dell'Anci Antonio Decaro e coordinata dal sindaco di Firenze, Dario Nardella.

In sostanza i sindaci hanno chiesto la possibilità di appaltare le gare con procedure semplificate, elevare l'affidamento diretto a centomila euro e di essere nomitati commissari con potere straordinario.

"Noi sindaci italiani non siamo divisi, né per partiti né per idee politiche, né per ricette anti-crisi - ha scritto in un post il Dario Nardella - ma siamo uniti dall'amore per le nostre città, dal senso di responsabilità, dal bisogno comune di dare risposte a cittadini e imprese, ora! La politica nazionale e regionale smetta di litigare e collabori in modo uniforme e serio, c'è un Paese intero pronto a ripartire che ha bisogno di sicurezza, sostegno e incoraggiamento. Ora o mai più".

"E' la strada giusta - ha commentato Sandro Fallani, sindaco di Scandicci e delegato della Metrocittà alla Pianificazione strategica - E' quello che ci vuole per ripartire, attraverso un'iniezione di liquidità, lo snellimento delle procedure burocratiche, la creazione di un fondo per gli affitti senza il quale i titolari di attività commerciali sono bloccati, risorse per la scuola e per lo sport".

In sintesi:

- poteri speciali ai Sindaci per gli appalti, regole semplificate, affidamento diretto fino a 100mila euro

- Chiarezza nel rapporto con le Regioni, vincolare le eventuali altre risorse ad acquisto di Dpi, sanificazioni e attività sociosanitaria. 

- Circa il commercio sì a un fondo per il sostegno agli affitti delle attività commerciali chiuse per decreto e per il pagamento dei canoni demaniali.

- Assicurare liquidità e sostegno ai settori produttivi in particolare a quello turistico. 

- Allargamento del bonus baby sitter, servizi per i bambini di genitori che tornano al lavoro. 

- Un nuovo trasporto pubblico locale, con integrale copertura dei costi, incentivi su micromobilità elettrica, semplificazione per piste ciclabili.

- Finanziamento della funzione sullo sviluppo economico alle Città Metropolitane. 

- Risorse per i Comuni: copertura minori entrate ai Comuni per spesa corrente. Rifinanziamentp dei buoni spesa e risorse per un reddito d'emergenza. 

- Mascherine: prezzo calmierato, mascherine gratis per i più fragili, regole chiare per l'uso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS