comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°31° 
Domani 19°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 05 luglio 2020
corriere tv
Decreto rilancio, ecco le novità da sapere

Attualità mercoledì 14 dicembre 2016 ore 10:54

Si apre lo scrigno di Santa Maria Novella

Per un mese sarà possibile visitare gratuitamente il nuovo museo che comprende anche il chiostro grande e il dormitorio della ex caserma Mameli



FIRENZE — L'attesa è finita e da domani, fino al 15 gennaio, le porte del museo di Santa Maria Novella si apriranno gratuitamente tutti i giorni dalle 11 alle 16.30. Il nuovo percorso museale comprende tutti gli ambienti tornati alla città dopo il trasferimento della Scuola marescialli e brigadieri a Castello: in particolare il chiostro grande e il dormitorio della caserma Mameli. Le visite, curate dall'associazione Mus.e comprenderanno anche la cappella del Papa che fu predisposta per l'entrata in Firenze di papa Leone X de' Medici avvenuta il 30 novembre 1515. La sua decorazione fu affidata a Ridolfo del Ghirlandaio e portata a termine dal giovane Pontormo, che vi dipinse la celeberrima lunetta con la Veronica, capolavoro della pittura fiorentina del Cinquecento.

Nello specifico, il chiostro grande è così chiamato proprio per le sue dimensioni monumentali: cinquantaseiu campate a tutto sesto che ospitano un ciclo di affreschi, quasi tutti realizzati nel Cinquecento,  dai maggiori pittori dell'accademia fiorentina, tra cui Alessandro Allori, Santi di Tito e il Poccetti. 

Risale invece al Trecento il dormitorio che delimita il lato settentrionale del Chiostro Grande. L'ambiente è costituto da due sequenze di pilastri che sostengono le volte a crociera. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità