comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 26°36° 
Domani 24°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 13 agosto 2020
corriere tv
Frana a Valmalenco: detriti, fango e sassi caduti dalle pendici della montagna

Cronaca domenica 12 luglio 2020 ore 09:08

Scritta omofoba contro il consigliere di quartiere

L'immagine pubblicata da Andrea Ciulli sul suo profilo Facebook

Le frasi impresse con un pennarello nero sono comparse sulla parete esterna dell’attività commerciale di Andrea Ciulli, che risponde con l'ironia



FIRENZE — Le hanno impresse con un pennarello nero sul muro, proprio accanto all'ingresso del tabacchi proprietà di Andrea Ciulli, consigliere del Quartiere 5.  Frasi deliranti alle quali Ciulli ha risposto con ironia, postando una foto che lo ritrae sorridente proprio accanto a quell'attacco anonimo che ha trovato ieri mattina aprendo la sua attività.

Tanti, nel frattempo, sono stati i messaggi di solidarietà giunti dal mondo della politica.

Dal Gruppo Pd, il capogruppo Nicola Armentano insieme alle vice capogruppo Benedetta Albanese e Letizia Perini esprimono “Solidarietà al consigliere Ciulli, e ferma condanna per un atto vile, offensivo e vandalico che ci rafforza nella convinzione di dover riconoscere e tutelare sempre di più i diritti di tutte e tutti”.

“Continueremo insieme a lui a promuovere iniziative per i diritti delle persone - scrivono il presidente del Q5 Cristiano Balli insieme ai capigruppo di maggioranza nel consiglio di Quartiere Cristina Buricchi (PD), Edoardo Trallori (Lista Nardella) e Marco Ricci (Italia Viva) - E’ stato un brutto risveglio stamattina, quando il presidente della Commissione Cultura Andrea Ciulli ci ha inviato la foto di una scritta delirante e dal sapore omofobo comparsa davanti alla sua attività. Il consigliere Ciulli, ormai da sei anni nel consiglio di Quartiere 5, è persona per bene che lavora per la comunità. Da un anno, da presidente della commissione Cultura, è sempre stato attento a proporre iniziative e attività rivolte anche alla sottolineatura di questioni quali l’omofobia e la differenza di genere, nel rispetto di ogni persona e ogni sensibilità. Esprimiamo il nostro sostegno personale a Ciulli, e proseguiremo a proporre e sostenere iniziative sulle tematiche dei diritti di ogni persona, convinti che sia la scelta giusta. Dell’episodio è stata data notizia alle forze dell’ordine”.

“Esprimiamo solidarietà al consigliere al Q5 Andrea Ciulli. Ogni forma di discriminazione va condannata, sia essa riguardo alle inclinazioni sessuali, le origini o gli orientamenti politici di ogni persona. Ci auguriamo che le forze dell’ordine sapranno individuare e punire gli autori di questo gesto vile" commenta il vicepresidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini.

“Firenze condanna con forza la scritta omofoba e minacciosa apparsa nel Quartiere 5 contro il consigliere Ciulli, appassionato amministratore che stimiamo e al quale esprimiamo vicinanza e piena solidarietà” scrivono gli assessori alle Pari opportunità Sara Funaro e alla Cultura Tommaso Sacchi.

“Firenze, città dei diritti, ripudia un’offesa omofoba così violenta e inaccettabile - continuano gli assessori -. Quella scritta è un atto gravissimo e dimostra quando sia necessaria una legge contro l’omofobia e la transfobia. La nostra amministrazione è impegnata con tanti progetti per affermare la pari dignità di tutte le persone e contro le discriminazioni - proseguono -. La cultura come la scuola sono due settori su cui è importante puntare per diffondere una vera inclusione e valorizzazione delle differenze. Firenze si è sempre contraddistinta per il rispetto dei diritti e delle differenze e continueremo a lavorare in questo senso”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca