Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Mirto Milani, in carcere per l'omicidio di Laura Ziliani, cantava come unico sopranista al Conservatorio

Attualità martedì 16 gennaio 2018 ore 12:16

Scoppia il caso dei bus privati alle fermate LiNea

La rsa di Li-Nea ha espresso preoccupazione per il via vai di autobus di un'azienda privata. "Così si intralcia il servizio pubblico"



FIRENZE — I movimenti di autobus "con insegne e colori riconducibili ad azienda privata che effettuano la fermata per la discesa e la salita dei passeggeri alle paline di Ataf/LI-Nea su percorsi di TPL nel Comune di Scandicci" sono stati segnalati dalla rsa di Li-Nea che in una nota firmata da Filt Cgil, Cisl Reti, UilTrasporti, Faisa Cisal esprime la propria preoccupazione e si chiede "se quanto sopra descritto per caso non sia riferibile ad alcuni servizi di trasporto privato svolti per conto di aziende e compagnie locali, che sottraggono a nostro avviso risorse e utenti al servizio pubblico del territorio. Se ciò corrispondesse al vero, altro non possiamo fare che esprimere ferma critica e rammarico oltre a preoccupazione".

Per il sindacato, infatti, le paline servono solo e unicamente al al servizio pubblico e "non possono essere usate da chi svolge un servizio privato" anche perché questo crea "confusione ai passeggeri delle linee pubbliche e intralciando e rallentando lo stesso servizio pubblico di Li-Nea".

Poi c'è la preoccupazione che riguarda "la possibile perdita di posti di lavoro a Li-Nea che peraltro è l'azienda di trasporti fortemente radicata nel Comune di Scandicci, e da sempre svolge, oltre al Tpl, servizi privati per associazioni e gruppi sportivi/culturali locali. Quanto sopra spiegato ci porta a chiedere agli organi preposti i controlli e gli interventi necessari al fine di far rispettare le norme, (il servizio ha già i suoi problemi), mentre all'azienda chiediamo le massime garanzie sull’occupazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Sport