Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità lunedì 19 luglio 2021 ore 13:47

In San Lorenzo campagna acquisti della MetroCittà

L'area di San Lorenzo col mercato centrale
L'area di San Lorenzo col mercato centrale

La riqualificazione del complesso di Sant'Orsola fa da volano a un processo di rigenerazione del quartiere, e la Provincia va a caccia di immobili



FIRENZE — Fondo sfitto? Immobile? Scantinato? Se si trova nel quartiere di San Lorenzo, la Città Metropolitana di Firenze potrebbe essere interessata all'acquisto. La riqualificazione del complesso immobiliare di Sant'Orsola fa infatti da volano a un progetto di rigenerazione complessiva della zona. Così la Provincia si fa promotrice di un percorso che, con il coinvolgimento di altri partners primo fra tutti il Comune di Firenze, prevede un piano integrato di interventi riguardanti la sicurezza, la manutenzione delle sedi stradali, l’illuminazione, la mobilità, l’accessibilità e la reintroduzione di attività commerciali e artigianali di qualità.

E allora via alla campagna acquisti, con avviso che apre la caccia all'immobile: "Concretizziamo l'atto di indirizzo che avevamo approvato come Città Metropolitana - spiega il sindaco Dario Nardella -. Ci siamo impegnati tenacemente nel dare una prospettiva all'ex convento e all'area che lo circonda. Cominciamo con i fondi nelle le strade più vicine. Puntiamo alla valorizzazione dell'artigianato e alla formazione professionale".

Questa fase di ricognizione si fonda su un progetto pilota limitato alle vie Taddea, Panicale, Sant’Orsola e Guelfa, che circondano il Complesso di Sant’Orsola, con l’obiettivo di acquistare fondi sfitti, da ristrutturare e dare in locazione, prioritariamente per la realizzazione, esposizione, commercializzazione di prodotti dell’ artigianato artistico fiorentino/toscano, nonché per la formazione professionale in bottega, stimolando così la rigenerazione economica, sociale, turistica e commerciale del quartiere.

"La Città Metropolitana - spiega una nota - valuterà proposte di vendita da parte da parte di soggetti, persone fisiche o giuridiche private e pubbliche, proprietari di unità immobiliari, disponibili a offrire in vendita immobili, liberi all’atto della stipula del contratto di compravendita ubicati nel Quartiere San Lorenzo, con preferenza nelle vie Taddea, Panicale, Sant’Orsola e Guelfa". 

Le proposte di vendita dovranno pervenire entro le 12 del 30 Settembre indirizzate alla Città Metropolitana di Firenze, Direzione Patrimonio, via Ginori 10, a mezzo posta elettronica certificata o raccomandata o consegnate a mano, utilizzando l’allegato modulo “Proposta di vendita”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati i residenti ad allertare la polizia dopo avere trovato all'interno di un garage alcuni scooter abbandonati, manomessi e svaligiati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità