Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 18 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Roma, Orsato a Cristante: «Il vantaggio sul rigore non si dà mai. Dai la colpa a me perché hai sbagliato il rigore?»

Cronaca venerdì 15 novembre 2019 ore 13:38

​Ruba da un furgone e si nasconde in un palazzo

Ha borseggiato l'autista di un veicolo parcheggiato per effettuare delle consegne nel centro storico, poi si è rifugiato nell'androne di un palazzo



FIRENZE — Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno arrestato un cittadino marocchino di 39 anni, per i reati di furto aggravato e false attestazioni a pubblico ufficiale, nell’ambito di una strategia di contrasto ai reati contro il patrimonio coordinata dalla Questura di Firenze, che vede in campo un’azione congiunta e sinergica di personale della Squadra Mobile, UPGSP, della Polizia Ferroviaria e del Commissariato di San Giovanni.

Gli operatori antiborseggio, hanno notato un uomo che, poco dopo le 7 del mattino, osservava insistentemente un furgone parcheggiato in via Fiume, nei pressi della stazione di santa Maria Novella, il cui autista era intento a scaricare del materiale. Approfittando di un momento in cui l’autista si è allontanato dal mezzo, in pochi istanti e dopo essersi accertato che nessuno lo stesse osservando, l'uomo ha aperto la portiera dell’abitacolo e dopo essersi impossessato dello zaino è fuggito per le vie del centro. Gli agenti lo hanno bloccato all'interno dell’androne di un palazzo proprio mentre stava aprendo lo zaino.

Dagli accertamenti è emerso che l'uomo era gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio nonché della misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Firenze, in occasione di precedenti controlli effettuati dalle forze dell’ordine, aveva declinato differenti generalità in più occasioni. Lo zaino è stato restituito al legittimo proprietario, ignaro dell’accaduto, che ha potuto constatare che, grazie all’intervento della agenti, non era stato asportato nulla. In sede di convalida dell’arresto, è stata applicata contestualmente la misura della custodia cautelare in carcere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un ragazzo di 17 anni ha perso la vita sulle strade fiorentine dopo un impatto tremendo, lo scooter sarebbe finito contro un'auto e poi contro un muro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS