Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gioia Casa Italia, Antonino Pizzolato dopo il bronzo solleva anche Nespoli

Cronaca venerdì 10 novembre 2017 ore 16:58

Rissa tra i turisti, la palla passa al Viminale

Attesa la risposta dal ministero dell'Interno per la costituzione di un presidio fisso in San Lorenzo. Il prefetto: "Speriamo in una risposta rapida"



FIRENZE — La prospettiva a breve termine è quella di un aumento della vigilanza in piazza San Lorenzo per evitare che si ripetano episodi come quello di pochi giorni fa, quando un giovane ambulante bengalese è stato ferito, come lui stesso ha raccontato, in seguito all'aggressione da parte di un gruppo di pakistani. Con uno di loro, a quanto pare, aveva avuto una discussione nei giorni precedenti. A difendere il ragazzo sono intervenuti altri connazionali, trasformando di fatto l'aggressione in uno scontro tra due gruppi a suon di spranghe di ferro. 

Sulla vicenda è intervenuto anche il prefetto Alessio Giuffrida che riguardo alla creazione di un presidio fisso nella piazza ha detto: "Speriamo che arrivi una risposta sollecita da parte del Viminale".

"Stamattina - ha aggiunto poi Giuffrida - per la seconda volta abbiamo anche sensibilizzato il Dipartimento della Pubblica Sicurezza perché proceda nella individuazione del personale che deve essere posizionato in zona San Lorenzo. Stiamo parlando di forze dell'ordine: teniamo presente che quindici giorni fa ho richiesto anche un potenziamento di unità dell''esercito, una quarantina". 

Sul caso di piazza San Lorenzo sono al lavoro i carabinieri che indagano per lesioni aggravate. Il ragazzo ferito ha presentato denuncia contro gli aggressori. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo si è recato insieme con la compagna da un parrucchiere con l'intento di picchiarlo. L'arma da fuoco era legalmente detenuta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità