Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:27 METEO:FIRENZE11°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Cronaca venerdì 20 settembre 2019 ore 11:26

Stretti tra furti e spaccio, scatta una petizione

Stamani un sopralluogo del Comitato Cittadini per Firenze, i residenti chiedono un intervento urgente di presidio per ristabilire l'ordine



FIRENZE — I residenti di via dell'Agnolo, in centro storico, sono sul piede di guerra e lanciano una petizione per chiedere un intervento urgente per migliorare la percezione della sicurezza urbana. Questa mattina il Comitato Cittadini per Firenze ha incontrato residenti e commercianti del rione stretto tra Sant'Ambrogio e Santa Croce, sulla staffa di penetrazione parallela alla nuova piazza dei Ciompi.

"Nell'ultima settimana ci sono stati tre furti all'interno dei negozi - ha spiegato Simone Scavullo, portavoce del Comitato, a QuiNews Firenze - ed i commercianti si sentono impotenti perché i furti sono avvenuti direttamente dalle vetrine o dai banconi in un momento di distrazione". "Oltre ai furti - ha continuato Scavullo - prosegue da parte dei residenti il monitoraggio dello spaccio che sembra sia continuo dalla mattina a tarda notte, le mamme che recuperano i figli dall'asilo sono preoccupate e si muovono tra mille paure".

"Il Comitato preparerà una petizione e chiederà più videocamere di sorveglianza sulla zona ed una migliore illuminazione. Chiederemo un incontro con il Questore per ottenere un presidio di polizia oltre a chiamare, come sempre facciamo, i vigili di Quartiere che invitiamo spesso a fare un giro. Possiamo farlo insieme per parlare con i residenti e i commercianti, perché seguire i commenti sotto ad un post non è la stessa cosa. Occorre guardarli negli occhi i cittadini per rendersi conto di cosa provano" ha sottolineato Scavullo che ha poi concluso "Rischiamo di ritrovarci via dell'Agnolo come una strada trascurata, con i locali in affitto e abbandonata dai residenti: l'ennesima strada da recuperare. Possiamo intervenire adesso, per scongiurare tutto questo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Recensioni negative e paura dell'abbandono dei rifiuti, queste le reazioni sui social alla notizia delle chiavette necessarie all'uso dei cassonetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca