comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE13°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Speranza e il suo libro: «In questo momento non posso impegnare il mio tempo per le presentazioni»

Attualità martedì 18 settembre 2018 ore 13:30

"Al Poderaccio c'è una nuova baraccopoli abusiva"

Sopralluogo del deputato Donzelli (FdI): "Finto sgombero di Nardella, gravissimo tollerare l'illegalità dopo la tragedia di Giugno"



FIRENZE — "Il sindaco Nardella e il Pd volevano farci credere di aver sgomberato il campo abusivo accanto al Poderaccio, in realtà una decina di baracche sono sorte già da qualche settimana poco distanti dall'insediamento: gli irregolari si sono soltanto spostati": a dichiararlo in una nota è il parlamentare di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli che insieme ad alcuni dirigenti del partito ha effettuato questa mattina un sopralluogo nell'area situata intorno al campo del Poderaccio.

"La polizia municipale, che ci ha seguiti nel sopralluogo, ha identificato stamani alcuni occupanti - prosegue Donzelli - Firenze ha un'amministrazione comunale incapace di controllare il proprio territorio e far rispettare le regole finché non è obbligata".

"Non sappiamo chi altro viva in quell'area oltre alle poche persone incontrate, due rumeni ed alcuni minori - sottolinea Donzelli - durante il nostro sopralluogo abbiamo trovato anche passeggini e giochi per bambini, pericolose bombole di gas, materiali di ogni genere e condizioni di insicurezza e pessima igiene. Il sindaco del Pd ancora una volta tollera la presenza di persone ignote e potenzialmente pericolose all'interno del territorio comunale, un fatto gravissimo dopo la tragedia che nel giugno scorso è costata la vita ad un giovane fiorentino". 

"Se queste persone vogliono rimanere a Firenze si trovino un lavoro, paghino le tasse e rispettino le regole - conclude Donzelli nella nota - altrimenti devono essere considerate sgradite e mandate via dal territorio. Da giugno prossimo, dopo che avremo mandato a casa Nardella, tutto questo sarà realtà".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità