QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 gennaio 2020

Attualità lunedì 09 dicembre 2019 ore 18:32

Pensilina, manca il via libera del soprintendente

Riunione tecnica questo pomeriggio a Palazzo Vecchio sulla questione dei lavori di ripristino che interessano la stazione di Santa Maria Novella



FIRENZE — La vicesindaca Cristina Giachi, l'assessore Alessia Bettini e il direttore generale Giacomo Parenti hanno accolto a Palazzo Vecchio una delegazioni di Grandi Stazioni per fare il punto sui lavori nella stazione di Santa Maria Novella dove sono ancora presenti dei cantieri a seguito del distaccamento di parte della pensilina esterna crollata la scorsa estate.

Le assessori comunali hanno spiegato “Grandi Stazioni ci ha presentato un book con il dettaglio degli interventi già avviati e da avviare nel 2020 compatibilmente con i permessi della sovrintendenza. Quanto avrà ricevuto il via libera di quest'ultima presenteremo il cronoprogramma complessivo. Sui lavori che riguardano la pensilina esterna la soprintendenza prevede ancora qualche valutazione prima di procedere all’autorizzazione. Quanto al complesso degli interventi, Grandi Stazioni è già pronta per partire: sui parapetti e i pilastri, ad esempio, è in grado di ripristinare i rivestimenti tutti in 4-5 mesi, a partire dai nulla osta della soprintendenza. Il programma prevede anche il restauro conservativo delle facciate. Per questo saranno effettuati rilievi per la ricostruzione tridimensionale del rivestimento. Il tutto con il supporto dell'Opificio delle Pietre Dure. Per l'illuminazione saranno revisionati e sostituiti alcuni elementi, abbinando il restauro all'efficientamento elettrico”. 

Infine “Grandi Stazioni ha espresso il suo rammarico sulla questione della pulizia della stazione, di tutte le aree annesse e connesse. Una delle società incaricate sta per fallire e Grandi Stazioni è intervenuta in surroga per pagare i dipendenti e garantire il servizio” hanno concluso Giachi e Bettini.



Tag

Virus Cina, Speranza: "Faremo tutto il possibile"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro