QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 28 febbraio 2020

Attualità domenica 23 dicembre 2018 ore 18:45

Nuovi giochi nel parco Niccolò Galli

Riqualificazione nel giardino di Campo di Marte, intitolato al figlio di Giovanni, morto in un incidente stradale nel 2001 a Bologna



FIRENZE — Nuovi giochi per il giardino Niccolò Galli a Campo di Marte, in viale Manfredo Fanti, aperto lo scorso anno: oggi è stata inaugurata la nuova area grazie alla Fondazione onlus intitolata al figlio dell’ex calciatore della Fiorentina Giovanni. 

I bambini potranno giocare con una teleferica, ovvero un cavo d’acciaio agganciato a due pali con un sedile dove il bambino può sedersi per ‘volare’ da un lato all’altro, e due trampolini elastici per saltare, che vanno ad aggiungersi a quelli già messi e molto graditi dai bambini. 

Nel 2017 la Fondazione Niccolò Galli donò il nuovo parco giochi a Campo di Marte, la cui caratteristica principale è quella di essere inclusivo e accessibile ai disabili. Sono tra l’altro già presenti una giostra, altalene, giochi a molla, scivoli e rete da arrampicata. 

“Come un regalo di Natale – hanno affermato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini e il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi - questo giardino diventa sempre più bello e pensato per i bambini. Ringraziamo ancora una volta la Fondazione Niccolò Galli per questo dono alla città e per la sensibilità da sempre dimostrata verso i più piccoli". 

"È una gioia per noi quando passiamo davanti al Giardino e vediamo i giochi sempre affollati – ha aggiunto Giovanni Galli -. Abbiamo ritenuto opportuno dover ampliare la struttura e nel nome di Niccolò dobbiamo sentirci tutti orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo”.

Niccolò Galli è morto il 9 febbraio 2001 a Bologna, in un incidente stradale avuto con il suo motorino, mentre tornava a casa dopo un allenamento. Era nato a Firenze il 22 maggio 1983.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità