Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:52 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Attualità giovedì 20 agosto 2020 ore 16:50

"Le nuove piante di Villa Favard sono già secche"

Foto allegata alla lettera

Un utente abituale del parco cittadino a Rovezzano ha segnalato lo stato di "abbandono" delle piante da poco messe a dimora



FIRENZE — Una nuova segnalazione sul parco di Villa Favard, a Rovezzano. Stavolta l'oggetto della lettera inviata da un cittadino, che di norma si reca nel parco, a sindaco, Direzione Ambiente e Quartiere 2, sono le piante di recente sistemate nel parco, in "grave stato di abbandono e degrado". 

Ecco, di seguito, la lettera inviata ai rappresnentanti istituzionali:

"Con la presente io sottoscritto, utente del Parco di Villa Favard di Rovezzano, segnalo il grave stato di abbandono e degrado delle nuove piantumazioni effettuate recentemente nel parco medesimo, con conseguente stato di secchezza e morte delle giovani piante dovuto a evidente non idoneo innaffiamento. Allego alcune foto assai eloquenti al riguardo. Il danno al parco e lo spreco di denaro pubblico sono evidenti. Con la presente chiedo pertanto che le piante in questione siano immediatamente innaffiate con costanza, o ripiantate se morte. Chiedo altresì che si perseguano i responsabili dell’organizzazione ed esecuzione di tali scempi effettuati sul patrimonio di tutti e con il denaro di tutti. A completamento della presente allego le foto di alcuni giovani alberi piantati recentemente nel Parco di Villa Favard che non hanno bisogno di ulteriori commenti. Confido nel sollecito accoglimento della presente richiesta e porgo i miei distinti saluti".

Lettera firmata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La protesta dei residenti viaggia con la posta elettronica, centinaia di lettere inviate agli assessori per chiudere il giardino di via Galliano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità