comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 ottobre 2020
corriere tv
«L'Aria che Tira» non va in onda, l'annuncio di Myrta Merlino: «Sto bene, ho fatto il tampone»

Attualità martedì 28 luglio 2020 ore 08:00

Nuova modalità di gestione per il Mandela Forum

Il Consiglio comunale ha approvato la delibera dell'assessore Cosimo Guccione: "Un percorso molto lungo ci ha portati alla scelta di questa procedura"



FIRENZE — Il Consiglio comunale ha approvato la delibera dell'assessore allo sport Cosimo Guccione sulla concessione di valorizzazione del Nelson Mandela Forum.

"Un percorso molto lungo ci ha portati alla scelta di questa procedura - ha spiegato l'assessoree allo sport Cosimo Guccione - una procedura non semplice da un punto di vista tecnico e amministrativo che ha imposto uno studio impegnativo della giurisprudenza e della normativa nazionale e comunitaria, molto cambiata in tutti questti anni. È fondamentale che il Mandela continui ad ospitare grandi eventi nazionali ed internazionali di sport, spettacolo cultura. E prosegua il suo sevizio pubblico a favore della cittadinza confermandosi luogo di incontro e socialità".

“Bene la gara europea per la gestione dell’impianto. Fino ad oggi – sottolinea il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai – abbiamo registrato una gestione positiva della struttura in grado di far fronte alla difficoltà di organizzare eventi nonostante manifestazioni concomitanti, come ad esempio le partite della Fiorentina, ed anche le tante iniziative di carattere sociale a favore della città, e non solo, di cui è doveroso tener conto. Se il PD ha deciso di far uscire il Comune dall’associazione che gestisce il Mandela Forum forse è finalmente venuto il momento di pensare a cedere altre partecipazioni comunali dirette in altri enti e società, come auspichiamo da tempo”.

“L'attuale modello di gestione del Mandela Forum è scaduto. Normalmente – sottolinea il coordinatore del centrodestra Ubaldo Bocci – almeno sei mesi prima della scadenza ci si dovrebbe preoccupare di fare il bando. Ora, invece, finché non ci sarà l’aggiudicazione avremo una gestione che non sarà né carne né pesce".

Sinistra Progetto Comune ha espresso voto contrario alla delibera. "Il Mandela è un riferimento noto a tutta la città -  commentano i consiglieri Dmitrij Palagi e Antonella Bundu – Viene gestito attraverso un’associazione di cui lo stesso Comune fa parte. Ora ci dicono che la cosa non è regolare. Viola le norme dello Stato.

"Se si ritiene che il Mandela sia una risorsa importante per il nostro territorio, anche per la sua storia e la collocazione politica del nome, allora ci si deve assumere i rischi del caso e tenere lo spazio pubblico. Lo avevamo già scritto il 13 di marzo. Serviva più coraggio. Invece il Comune – concludono Palagi e Bundu – si sfila senza contropartita. Regala la storia del Mandela a un'associazione che diventa privata e apre una stagione in cui non potrà ovviamente favorire nessuna realtà, perché se si entra nel campo dei privati non ci sono elementi storici che tengano".

Parole alle quali ha replicato il  capogruppo Pd: “Nessuno regala nulla - ha sottolineato Nicola Armentano - quello che abbiamo fatto è stato semplicemente attenersi alle norme nazionali in materia. Apprezziamo che dai consiglieri Sinistra Progetto Comune ci sia gradimento rispetto a quanto è stato portato avanti negli anni da chi ha gestito questa realtà. Ma respingiamo al mittente polemiche che non hanno il senso di esistere. Abbiamo detto chiaramente che resta fondamentale continuare in futuro a lavorare nel solco di quanto ben fatto e nel rispetto dei valori di Nelson Mandela, al cui nome non si potrà in alcun modo rinunciare”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità