Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità sabato 02 novembre 2019 ore 13:15

"Nel fast food è attivo un servizio d'ordine"

La società Mc Donald's interviene dopo la sospensione della licenza di uno dei suoi punti vendita: "Serviamo centomila persone al mese"



FIRENZE — Dopo la decisione del questore di sospendere per una settimana la licenza al fast food Mc Donald's di piazza della Stazione a seguito dei numerosi interventi effettuati dalla polizia per fronteggiare i reati commessi da alcuni frequentatori del locale, la società Mc Donald's ha inviato ai mezzi di informazione una nota in cui ricorda di aver attivato a proprie spese e da molti anni un servizio d'ordine nel fast food in questione.

"Riconfermiamo la disponibilità a collaborare con le forze dell'ordine per quanto concerne la nostra area di competenza, collaborazione che è già in essere da essere da diverso tempo - si legge nella nota - Mc Donald's prende atto della decisione di chiudere per una settimana il locale, un provvedimento che colpisce l'attività di un ristorante che serve centomila persone al mese e occupa 81 dipendenti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo soccorso in gravi condizioni è deceduto in ospedale. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Proclamato sciopero di 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità