Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Lavoro mercoledì 13 marzo 2019 ore 14:30

Ncc in guerra chiedono il redditto di cittadinanza

Gli Ncc in massa alle poste per chiedere il redditto di cittadinanza. Gli autisti toscani: "La Regione impugni la nuova regolamentazione del Governo"



FIRENZE — Decine di autisti in fila davanti ad un ufficio postale di Firenze per chiedere il reddito di cittadinanza. E' la protesta rivolata al Governo dei conducenti Ncc che sono scesi in piazza in tutta Italia per chiedere che venga rivisto il nuovo regolamento che, secondo i rappresentanti di categoria, danneggia il servizio da loro offerto. Il decreto del governo obbliga i titolari dei noleggi con conducente a rientrare in garage dopo ogni servizio.

Per questo motivo gli Ncc toscani chiedono alla Regione di impugnare la nuova regolamentazione. Questa la richiesta lanciata dagli Autonoleggiatori italiani riuniti (Air) e Fai trasporto persone della Toscana, in occasione di un presidio a Firenze, sotto lasede del Consiglio regionale. Poi gli Ncc si sono diretti in un ufficio postale per inscenare la richiesta del reddito dicittadinanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità