QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11°23° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 20 settembre 2019

Attualità lunedì 30 aprile 2018 ore 12:34

Il murale antifascista cancellato per sbaglio

Foto Facebook Cisternino antifascista

Opposizioni all'attacco in Consiglio comunale dopo la cancellazione della scritta in via Circondaria poi ricomparsa. Grassi: "Episodio grave"



FIRENZE — E' diventata un caso politico la cancellazione della scritta antirazzista nel sottopassaggio di via Circondaria. A spiegare come sono andate le cose, dopo la richiesta di chiarimenti delle opposizioni a Palazzo Vecchio, è stata l'assessora all'ambiente Alessia Bettini, come spiegato in una nota dai consiglieri di Firenze Riparte a Sinistra Tommaso Grassi, Donella Verdi e Giacomo Trombi: "La risposta dell'assessora Bettini, che comunque ringraziamo per aver fatto chiarezza - scrivono - ha qualcosa di clamoroso: la scritta 'zona antirazzista' sotto il sottopassaggio di via Circondaria è stata cancellata per errore dagli Angeli del Bello. Dalle parole dell'assessora traspare l'imbarazzo e la gravità di quanto accaduto: 'i volontari erano in zona per togliere alcune scritte vandaliche; è cominciato a piovere e si sono rifugiati sotto il sottopasso. Per errore non si sono accorti che quella scritta “antirazzista” fosse un murales e l’hanno tolta come hanno tolto altre scritte e volantini."

La scritta è poi ricomparsa nel sottopasso. Nella stessa nota i consiglieri si dono anche soddisfatti che il Comune l'abbia definita "murales". Allo stesso tempo, però, pongono un problema sulla gestione delle scritte sui muri della città spiegando che "quanto accaduto deve farci riflettere sulla necessità di rivedere in senso propositivo il ruolo degli Angeli del Bello, forse caricati di responsabilità che non hanno gli strumenti per poter gestire. Per questo nei prossimi giorni presenteremo una mozione in Consiglio comunale per invitare l'amministrazione a dare indicazioni specifiche sugli interventi che vengono 'affidati' agli Angeli del Bello e più in generale alle associazioni di volontariato impegnate sul decoro urbano."



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità