Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Attualità lunedì 21 giugno 2021 ore 17:44

Movida, ecco le controproposte alla Ztl estiva

Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato hanno proposto un piano per favorire l'accesso al centro storico da parte degli avventori



FIRENZE — A Palazzo Vecchio si è svolto un incontro tra Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato e gli assessori Benedetta Albanese, Federico Gianassi e Stefano Giorgetti, durante il quale è stata discussa la gestione della Ztl nell’ambito del piano per la movida sostenibile.

Le associazioni hanno formulato alcune richieste con l’obiettivo di "consentire la fruibilità e l’accessibilità al centro storico ed ai locali serali"

Tra le richieste c'è "l’applicazione di tariffe ridotte a carattere promozionale nei parcheggi gestiti da Firenze Parcheggi, dalle 20 alle 08 a Santa Maria Novella, San Lorenzo, Porta al Prato, Parterre, Beccaria, Sant'Ambrogio e piazza della Calza. Destinare a parcheggio via dell’Ariento, oltre ad altre aree eventualmente disponibili, dalle ore 20, negli orari e nei giorni di applicazione della Ztl. Predisporre un piano culturale di eventi fortemente attrattivi, nell’ambito dell’Estate Fiorentina, anche per il centro storico. Predisporre un piano di comunicazione diffusa per far conoscere con quali modalità si potrà comunque accedere al centro storico ed ai parcheggi, sia pubblici, sia privati".

Inoltre "Occorre garantire l’accessibilità da parte dei clienti alle imprese ed ai luoghi della socialità, stigmatizzando quanto accaduto recentemente in piazza Santo Spirito. Le piazze, le vie, i luoghi di incontro, non possono essere ostaggio di pochi “maleducati” che danno origine a episodi di ordine pubblico, non trattandosi di “malamovida”, i quali meritano di essere sanzionati con estrema fermezza e che vedono imprese e cittadini quali “parti lese” del patto di convivenza che ci deve vedere uniti" hanno concluso le sigle di categoria.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità