Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Attualità martedì 15 giugno 2021 ore 16:46

"Ma quale Ztl, in centro mancano i turisti"

Il segretario generale della Confartigianato indica nella mancanza di turisti la vera sofferenza delle attività commerciali del centro storico



FIRENZE — Se anche ci fosse l'accesso libero al centro storico da parte dei fiorentini non cambierebbe nulla in termini di perdite economiche dovute alla pandemia, ne è certo il segretario generale della Confartigianato Firenze, Jacopo Ferretti che ha spiegato "Soffriamo la mancanza di turisti, il modello commerciale nei quartieri storici era incentrato su di loro".

Il dibattito sulla Ztl estiva che ha fatto arrabbiare Confcommercio e Fipe assieme ai Ristoratori Toscani ed ha deluso i residenti che si aspettavano una chiusura più significativa, è un aspetto del tutto marginale secondo gli artigiani.

"La Ztl non è la causa della situazione drammatica che sta attraversando il centro storico di Firenze. Strade e piazze sono vuote principalmente per la pandemia e la conseguente assenza di turisti. Le imprese, su più livelli, soffrono la loro mancanza. Il modello commerciale nei quartieri storici del centro era d'altronde incentrato su di loro. La Ztl annunciata sarebbe comunque in una forma limitata, dal giovedì al sabato, dalle 23 alle 3. Una misura di controllo, ha spiegato il Comune, per contingentare la mala movida in un contesto sanitario ancora delicato e incerto, per il quale è necessaria ancora la giusta attenzione. E' stato indicato come strumento di sicurezza per la città, assieme agli accessi contingentati in determinate piazze". 

"I motivi della crisi sono da ricercare altrove, primo tra tutti la mancanza di visitatori che per anni hanno affollato la nostra città e sostenuto l'economia locale. La maggior parte di loro, comunque, accedeva al Quartiere 1 già senza auto. Oggi in centro è presente un'offerta soprattutto alimentare, sproporzionata rispetto alle esigenze di un residente. Riportare i fiorentini in centro è un'operazione complessa che richiede tempo, visione strategica e investimenti a lungo termine, al fine di attrarre di nuovo i residenti e rispondere alle loro necessità quotidiane" ha concluso Ferretti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Attualità