Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità domenica 07 marzo 2021 ore 16:56

Morta Cesarina Dolfi, tra fondatori di Capannucce

Cesarina Dolfi con l'Arcivescovo Betori, Blasi e Razzanelli

La professoressa Cesarina Dolfi, docente di matematica, è stata tra i fondatori della rassegna che ogni anno premia coloro che realizzano il presepe



FIRENZE — Capannucce in Città è in lutto per la morte della professoressa Cesarina Dolfi. Docente di matematica, per tutte le 19 edizioni della rassegna che premia coloro che realizzano il presepe è stata membro attivo a appassionato del comitato promotore.

La professoressa ha partecipato a ogni fase organizzativa e a tutte le premiazioni, abbracciando gli oltre 20.000 bambini che in questi anni hanno partecipato all’evento.

“Nel 2000 - ha ricordato il segretario Mario Razzanelli - da un’iniziativa della chiesa di Sant’Ambrogio il cui parroco andava in visita alle famiglie per vedere i loro presepi, ho pensato di allargare questa esperienza a tutta Firenze. Mi recai in Curia dove trovai Cesarina. Le esposi la mia idea e lei rimase entusiasta, facendo da tramite con Mons. Maniago e con l’allora vescovo Card. Antonelli per l'organizzazione immediata della rassegna”.
La prima edizione di Capannucce in città con oltre 300 iscritti fu portata avanti proprio da Razzanelli e da Cesarina Dolfi, ai quali l’anno dopo si affiancò il professor Paolo Blasi che per anni ne è stato presidente, fino al subentro di padre Bernardo Gianni.


Nella foto, la prof. Cesarina Dolfi (a destra) durante una premiazione di Capannucce in Città con l'Arcivescovo Betori, il prof. Blasi e Razzanelli

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS