Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:23 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco, una fan lo tocca durante il concerto. Polemica sui social: «È una molestia»

Lavoro mercoledì 12 ottobre 2016 ore 06:00

Mobilità al Maggio, il balletto dei sindacati

La Uil si dice favorevole, Cisl chiede un incontro, Cgil e Fials critiche sulla procedura di mobilità a fini di ricollocamento per trenta lavoratori



FIRENZE — Per quanto riguarda la mobilità e il successivo collocamento in Ales per 30 lavoratori del teatro del Maggio musicale fiorentino, la Uil si dice "non siamo contraria, anzi ad oggi è l'unica via per salvare i posti di lavoro - commenta Nicola Lisanti - Non si può fare diversamente perché la legge impone questa procedura". 

La Cisl, con Angelo Betti, "chiede un incontro, da fare presto e con spirito costruttivo, puntando a trovare una soluzione condivisa: ci auguriamo che stavolta la direzione del teatro ascolti quello che abbiamo da dire, piuttosto che commettere l'errore della volta scorsa, quando scelse di tirare dritto da sola, andando incontro alla bocciatura della Consulta", dice Betti. 

Cristina Pierattini della Cgil è più dura: "Quella annunciata dal sovrintendente Bianchi sarebbe la terza procedura in quattro anni - attacca - Tutto ciò senza conseguire alcun risultato utile, come dimostra questa nuova riduzione del personale, annunciata da chi porta la piena responsabilità del fallimento della precedente: 49 licenziamenti e 28 condanne di reintegra su 29 ricorsi". 

Chiusura totale arriva dalla Fials: "Al di fuori di ogni correttezza, Bianchi ha parlato alla stampa prima che con le sue controparti sindacali - accusa Enrico Sciarra - e questo lo qualifica già come interlocutore senza alcuna credibilità, credibilità che comunque ha già perso da tempo. Quanto a questa procedura di mobilità per circa 30 addetti e sul ''Maggio fuori pericolo'' ad ora abbiamo sentito solo minacce e annunci spot".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prima lo sgombero dallo stabile di viale Corsica, quindi la nuova intrusione in un edificio a pochi passi. E tra i residenti serpeggia scontento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità