Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:12 METEO:FIRENZE11°15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 20 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Viaggio nell'intelligenza artificiale: incontriamo chi già ci lavora

Cultura martedì 24 novembre 2015 ore 16:00

L’immigrazione al centro del Festival dei Popoli

Dal 27 novembre al via la rassegna internazionale del film documentario. In programma anche un video sui guerriglieri dell'Isis



FIRENZE — The Black Flag è il documentario del regista Majed Neisi su un gruppo di guerriglieri che combattono l'avanzata dell'Isis e sarà proiettato per la prima volta in Italia alla 56esima edizione del Festival dei Popoli. 

Tra le novità di questa edizione, in programma sino al 4 dicembre, un focus sull’immigrazione, intitolato Alì nella città. Derive e approdi dei migranti contemporanei, a cui è dedicata anche l'immagine del manifesto. Questo percorso in 19 film - che attraversa tutto il programma - è la maniera scelta dal festival fiorentino per inquadrare sotto una nuova luce i racconti di migranti e rifugiati che arrivano ogni giorno in Europa.

Tra gli eventi di maggior interesse, la Matinée Senegal in programma domenica 29 novembre alle 11 al cinema Odeon con la proiezione di due documentari inediti: Piazza Senegal di Malik Nejmi e Roberto Bianchi, che ricorda lo sciopero della fame condotto nel 1990 da un gruppo di senegalesi che chiedeva al sindaco Morales di ritirare le disposizioni volte a contrastare i venditori abusivi e a seguire I morti non sono morti anche questo firmato da Malik Nejmi, film dedicato alla memoria di Samb Modou e Mor Diop, i due senegalesi uccisi a colpi di pistola nel mercato di Piazza Dalmazia a Firenze il 13 dicembre 2011

La sezione sarà arricchita da un incontro pubblico, dal titolo Luoghi poco comuni. Per un altro racconto delle migrazioni in programma mercoledì 2 dicembre alle 16 allo Spazio Alfieri, realizzato in collaborazione con Global Governance Program / EUI, con interventi del sociologo e regista Nicola Mai, dell'artista Malik Nejmi, di Beatrice Ferrara del giornalista Fabrizio Gatti. L'incontro si propone come spazio di discussione e di confronto sui nuovi modi di raccontare le migrazioni contemporanee.

In totale durante il festival saranno proiettati 100 documentari tra cui Mr.Dynamite di Alex Gibney sulla vita del re del Soul James Brown e Listen to me Marlon di Stevan Riley, inedito autoritratto di Marlon Brando.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno