Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Attualità martedì 31 maggio 2016 ore 13:42

"L'audio anti bagarini? Non mi manca affatto"

Eike Schmidt

Pace fatta con il Comune dopo la multa per l'audio messaggio non autorizzato e Schmidt annuncia l'apertura del passaggio con Palazzo Vecchio



FIRENZE — Capitolo chiuso e sigillato con un lapidario "Non mi manca". Questa la frase con cui il direttore degli Uffizi Eike Schmidt ha liquidato la vicenda dell'audio messaggio contro i bagarini diffuso senza autorizzazione e sanzionato con la multa di 422 euro dal Comune di Firenze. 

In realtà, ha detto Schmidt reduce da un faccia a faccia chiarificatore con il sindaco Dario Nardella, "il messaggio era un tassello di una strategia molto più vasta". Una strategia comune che dovrebbe portare all'apertura del passaggio tra Palazzo Vecchio e la galleria degli Uffizi su via della Ninna. In arrivo anche pannelli e totem informativi per i visitatori e una collaborazione con gli alberghi.

 "I dettagli sono ancora da definire - ha aggiunto Schmidt - ma presto i visitatori avranno più scelte riguardo alle modalità della loro visita. Anche grazie alla riattivazione degli scaloni, che rimetteremo in funzione, in modo tale che i visitatori possano scegliersi cosa vedere e come, esattamente come al Louvre". Il direttore ha detto che questo potrà succedere "nel 2018 o nel 2019, però forse alcune misure potranno partire anche prima".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità