Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:57 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, ecco il momento in cui la trivella crolla: un uomo si salva correndo

Attualità martedì 12 aprile 2016 ore 12:10

"La tramvia si allarga ma ignora Osmannoro"

Cantiere tramvia a Novoli

Secondo Fit-Cisl col nuovo accordo fra Regione e Città Metropolitana si mettono in rete i comuni attorno Firenze ma si dimentica l'area industriale



FIRENZE — "Anche nel nuovo accordo tra Regione e Città metropolitana sulla tramvia, che mette in rete con Firenze anche Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino e Scandicci, non viene considerata l’area industriale di Osmannoro, dimenticando così migliaia di lavoratori costretti a usare il mezzo privato per via di un servizio autobus insufficiente". La pensano così gli esponenti di Fit-Cisl Toscana, ma per portare la tramvia a Osmannoro secondo il segretario generale Stefano Boni due possibili soluzioni ci sarebbero: una che riguarda la linea numero 4 per le Piagge e che garantisce il pieno delle potenzialità grazie al collegamento con Campi, l'altra che tocca la numero 2 per l'aeroporto che potrebbe venir prolungata dal Polo Scientifico di Sesto Fiorentino fino alle Piagge.

"Torniamo a chiedere - ha concluso Boni - che la Città Metropolitana, i Comuni della cintura e la Regione, nel progettare lo sviluppo della piana fiorentina, valutino le richieste di migliaia di lavoratori che tutte le mattine devono raggiungere l’Osmannoro. E' necessario aprire un dibattito pubblico e sentire i cittadini e i lavoratori, interagire con la vita e i bisogni reali di tutti i giorni. E' questa la sfida a cui sono chiamate le istituzioni".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giornata nera per gli automobilisti in viaggio in città a causa di una catena di incidenti che ha bloccato le auto sulle maggiori arterie stradali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità