Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:05 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Attualità giovedì 25 marzo 2021 ore 15:53

La processionaria nel parco fa scattare l'allerta

Il primo avvistamento ha fatto scattare l'allerta sui social. L'insetto allo stato larvale può causare gravi danni alla salute di persone e animali



FIRENZE — Una processionaria ha attraversato il giardino in direzione dell'area cani e questo ha fatto scattare immediatamente l'allerta sui social rivolta agli abitanti di Bellariva.

L'avvistamento del serpentone di larve, o processionaria appunto, è avvenuto nell'area verde sul lungarno Aldo Moro.

Ad inizio anno i nidi di processionaria del pino vengono monitorati nelle aree pubbliche per essere eliminati.

Perché l'insetto è particolarmente temuto? La processionaria del pino è una farfalla le cui larve oltre a danneggiare le piante possono provocare gravi danni alla salute di persone e animali causando reazioni epidermiche e allergiche. In caso di contatto con occhi, per inalazione o per ingestione la raccomandazione è di effettuare un rapido controllo medico.

I transiti di processionarie sul terreno devono essere segnalati all’ufficio Ambiente con l'invito in attesa dell’intervento di allontanare bambini e animali domestici.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un C130-J dell'aeronautica militare partito da Pisa ha trasferito il bambino dalla Sardegna a Firenze in un trasporto sanitario urgente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO