comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:02 METEO:FIRENZE14°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 26 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Attualità mercoledì 17 maggio 2017 ore 13:08

La polizia stradale al Giro premia i suoi eroi

Foto twitter Polizia di Stato

Il capo della polizia Gabrielli ha omaggiato i poliziotti di Viareggio che l'estate scorsa hanno salvato la vita a una donna di Lamporecchio



FIRENZE — Una festa nella festa, perché se il Giro d'Italia quest'anno celebra la 100ma edizione, la polizia stradale che è al suo seguito per garantire la sicurezza, a sua volta festeggia 70 anni di attività.

In occasione dell'undicesima tappa con partenza da Ponte a Ema, paese natale di Gino Bartali, a Firenze è arrivato anche il capo della polizia Franco Gabrielli per prendere parte alla premiazione degli 'Eroi della sicurezza', cioè le donne e gli uomini della polizia di Stato e di Autostrade per l'Italia che non hanno esitato a mettere a repentaglio la propria sicurezza per salvare vite umane. 

Il premio, consegnato al Piazzale Michelangelo, è andato ai poliziotti della sottosezione polizia stradale di Viareggio che hanno salvato, nel luglio dello scorso anno, un’anziana signora da morte certa. La signora, originaria di Lamporecchio ma residente a Viareggio, era seduta sul bordo del guard rail di un viadotto dell'autostrada, con l'idea di togliersi la vita. Gli agenti si sono avvicinati a lei con grande cautela ma allo stesso tempo con la freddezza necessaria ad afferrarla e a metterla in salvo. 

Non un caso che la cerimonia di premiazione si sia svolta in occasione del Giro. La polizia stradale, infatti, ha sempre assicurato scorta e sicurezza al Giro d’Italia e tuttora continua a farlo. Sono quaranta gli agenti al seguito della carovana. Di questi, 26 sono motociclisti, 12 sono operatori in auto e 2 sono operatori a bordo di un’officina meccanica mobile, tutti coordinati dal vice questore aggiunto della polizia di Stato Mirella Pontiggia che guida la scorta a bordo della nuova Alfa Romeo Giulia Veloce turbo benzina. L'auto, tra l'altro, fa parte del rinnovato parco veicolare della Polizia Stradale.

Non solo: per tutta la durata del Giro d’Italia, sarà presente con il pullman azzurro della polizia, un’aula multimediale itinerante a cui è legato il progetto "Biciscuola". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca