Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità sabato 21 gennaio 2017 ore 11:24

La chiesa abbandonata rischia il sequestro

Degrado e incuria sono le ragioni che hanno spinto il sindacato Confsal-Unsa Beni Culturali a chiedere i sigilli per San Giorgio alla Costa



FIRENZE — La lettera in cui si chiede il sequestro della chiesa di San Giorgio e Spirito Santo alla Costa, una delle più antiche di Firenze, è stata inviata dal coordinatore regionale del sindacato Confsal-Unsa Beni culturali Learco Nencetti al prefetto, all'arcivescovo, al sindaco e al sovrintendente archeologico, alla belle arti e al paesaggio e al Mibact. 

Il testo della missiva denuncia lo "stato di degrado e di abbandono del patrimonio storico-artistico" rappresentato dalla chiesa che è un "bene assoggettato a vincolo e dichiarato di notevole interesse culturale e pubblico". 

 "Per questa chiesa - spiega Nencetti - il giovane Giotto eseguì la rara e splendida tavola d'altare raffigurante la Madonna col Bambino in trono e due Angeli" e che ora "non è possibile vedere perché non è nemmeno esposta al chiuso Museo diocesano di Santo Stefano al Ponte". 

La chiesa risale all'anno Mille ed era una delle principali priorie della Firenze medievale. Tra le opere che facevano parte della chiesa il sindacalista ricorda "anche l'organo mesotonico costruito da Onofrio Zeffirini prima del 157 e che oggi, per fortuna, si trova in custodia e funzionante, dopo adeguato restauro, nella Chiesa di Santa Felicita". 

Il problema principale, però, riguarda "la situazione critica degli affreschi nella zona absidale e immediatamente ad essa sottostante e l'infiltrazione di acque piovane, la fatiscenza dei marmi del pavimento".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tribunale di Firenze si è pronunciato sui familiari del leader di Italia Viva per fatture false e bancarotta dopo una breve camera di consiglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità