QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità giovedì 03 maggio 2018 ore 17:07

Erp, inquilini infuriati contro la nuova legge

Protesta sotto al Consiglio regionale durante le audizioni in commissione sanità. "Impraticabile l'idea di Nardella sulle agevolazioni ai toscani"



FIRENZE — Il sindacato Unione Inquilini ha dato vita a una presidio sotto al palazzo del Consiglio regionale in via Cavour per protestare contro la nuova proposta di legge sulle case popolari in Toscana che in questi giorni è stata travolta dalle polemiche. La protesta è andata in scena mentre erano in corso le audizioni in commissione sanità. 

Il presidente nazionale dell'Unione Inquilini Vincenzo Simoni si è espresso così riguardo alla proposta di legge: "Questa nuova legge è una cosa grossissima perché riguarda 47mila famiglie assegnatarie e 25mila famiglie che hanno fatto domanda. Dobbiamo difendere quello che c'è già di buono nelle case popolari affinché non vada tutto in malora". Le priorità sono la "sicurezza abitativa a chi già è nelle case popolari e un'accoglienza tranquilla ai nuovi assegnatari per non innescare tensioni e conflitti". 

Sull'idea lanciata nei giorni scorsi da Palazzo Vecchio di agevolare con un punteggio più alto chi da più tempo vive in Toscana, Simoni ha poi detto: "La proposta di Nardella sulle case popolari, è inapplicabile. Lo dice l'articolo 3 della nostra Costituzione, e basterebbe far ricorso alla Corte costituzionale. Come si fa a premiare uno che ha la natività fiorentina?". 

Intanto gli Inquilini fanno sapere di aver presentato con gli altri sindacati in audizione quarantaquattro emendamenti alla proposta di legge: "E' praticamente un nuovo testo, questa proposta di legge potevano farla fare a noi".



Tag

Remix, video e parodie: quando lo sfottò social rende il politico «pop»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità